I consiglieri Leu fanno mancare il numero legale: "Maggioranza in crisi"

Opposizione all'attacco dopo il rinvio del consiglio comunale: "Il ricatto e le logiche spartitorie sono sempre più attuali”

BRINDISI - “La maggioranza è in crisi”. Lo sostengono all’unisono i gruppi d’opposizione, dopo il rinvio della odierna seduta del consiglio comunale a causa della mancanza del numero legale determinata dall’uscita dall’aula dei tre consiglieri di Leu (Alessandro Antonino, Antonio Manfreda, Giuseppe Massaro), subito dopo l’approvazione del rendiconto 2018. Due consiglieri del Pd, invece, non avevano partecipato alla seduta.

Otto consiglieri di opposizione (Massimiliano Oggiano per Fratelli d’Italia, Roberto Cavalera e Gianluca Quarta per Forza Italia, Ercole Saponaro per La Lega, Gabriele Antonino per il Pri, Luciano Loiacono per Idea, Umberto Ribezzi per Brindisi in Alto, Carmela Lo Martire per Brindisi Popolare) firmano una nota congiunta in cui attaccano la maggioranza guidata da Riccardo Rossi.

“Ormai i problemi interni ai partiti della coalizione di sinistra che sostiene l'amministrazione Rossi – si legge nel comunicato - sono conclamati, e stanno condizionando il percorso di una amministrazione che da sempre ha dichiarato di voler rompere con le logiche e dinamiche politiche del passato che hanno da sempre aspramente condannato ma dalle quali invece pare ne stiano seguendo le orme se non in peggio!"

Per l’opposizione si tratta di un “segnale bruttissimo per la città e per i brindisini che si aspettavano come si aspettano un comportamento responsabile di chi si è candidato a governare una città e con essa le mille emergenze e programmare il futuro. Invece il ricatto e le logiche spartitorie sono sempre più attuali”.

I consiglieri d’opposizione parlano di un “’poltronificio che è sempre di attualità e se a distanza di un anno si dovesse chiedere un rimpasto di giunta, dopo le dimissioni del vice sindaco a meno di qualche mese dalla sua nomina, allora possiamo affermare che il sindaco Rossi e la sua maggioranza sinistra la storia la stanno cambiando ma in peggio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Coronavirus, solo un caso in Puglia. Due morti nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento