Nuove province: Brindisi e Taranto unite

BRINDISI – Brindisi e Taranto un’unica entità territoriale e amministrativa? Il dilemma, concretamente, sarà discusso al congresso dell'Upi (Unione delle province italiane), il 26 e 27 giugno prossimi a Roma. Dopo l'abolizione, poi la riduzione del numero dei consiglieri, ed ancora lo svuotamento dei poteri, il taglio dei trasferimenti Stato-Regioni, ora si pensa all'accorpamento tra le province più piccole. Ciò comporterebbe anche gli accorpamenti di prefetture, questure, Asl, comandi provinciali vari, eccetera.

Gianni Florido

BRINDISI – Brindisi e Taranto un’unica entità territoriale e amministrativa? Il dilemma, concretamente, sarà discusso al congresso dell'Upi (Unione delle province italiane), il 26 e 27 giugno prossimi a Roma. Dopo l'abolizione, poi la riduzione del numero dei consiglieri, ed ancora lo svuotamento dei poteri, il taglio dei trasferimenti Stato-Regioni, ora si pensa all'accorpamento tra le province più piccole. Ciò comporterebbe anche gli accorpamenti di prefetture, questure, Asl, comandi provinciali vari, eccetera.

E’ in questi giorni, al vaglio del governo, l'ipotesi di accorpare le province con meno abitanti dal punto di vista dell’ambito territoriale e geografico, mentre la discussione sull’abolizione di questa entità amministrativa per farne solo un ente di secondo grado, con un consiglio non più eletto dai cittadini ma designato dai Comuni (come, ad esempio, per i Consorzi Asi) è ancora in corso.

Se questo provvedimento dovesse essere adottato cosa accadrà nel Salento? Brindisi e Taranto insieme? Per quanto riguarda la provincia di Lecce questa non dovrebbe subire variazioni perchè conta già 800 mila abitanti, mentre si prevede l'unione tra le due province di Brindisi e Taranto, che diventerebbe un’unica entità visto che Taranto è abitata da circa 580 mila persone e Brindisi da 420 mila. Esattamente circa, un milione di abitanti. Con due porti formidabili dal punto di vista delle potenzialità.

Secondo il presidente tarantino Gianni Florido sarebbe necessaria una rimodulazione della norma vigente: “Una super provincia - dice Florido - se non cambia la norma vigente non sarebbe altro che un nuovo carrozzone”. Di parere opposto il brindisino Ferrarese: “Una super provincia permetterebbe al territorio di essere più forte, si tratta di una scelta saggia, da me già condivisa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donna muore al Pronto soccorso: negativo il test del coronavirus

  • Virus, paziente in valutazione al Perrino. Treno bloccato a Lecce

  • Virus, declassato caso sospetto, ma resta l'isolamento. Un altro oggi

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Flacone di amuchina a prezzo quintuplicato: nei guai un commerciante

  • Coronavirus: primo caso positivo al test in Puglia

Torna su
BrindisiReport è in caricamento