Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Nuovo organigramma dei dirigenti comunali: c'è un "caso Roma"

Salta nella prima mattinata l'incontro con la stampa convocato dal sindaco Angela Carluccio per rendere noti i nomi dei dirigenti che la nuova maggioranza ha designato per guidare l'apparato comunale. Ragioni tecniche, è la motivazione ufficiale

BRINDISI - Salta nella prima mattinata l'incontro con la stampa convocato dal sindaco Angela Carluccio per rendere noti i nomi dei dirigenti che la nuova maggioranza ha designato per guidare l'apparato comunale. Ragioni tecniche, è la motivazione ufficiale della nota di rinvio che giunge poco prima dell'inizio dell'incontro, annullandolo. Viene poi assicurato che nella tarda mattinata sarebbe stata comunque inviata una velina ai giornali con il palinsesto della struttura dirigenziale riformata. Intanto si dice che l'intoppo fosse la posizione da assegnare al capo di gabinetto del sindaco Angelo Roma, affatto convinto dell'operazione (Roma deteniene anche il settore cultura). L'incarico di Roma resiste da tre consiliature: le due di Domenico Mennitti, l'ultima con Mimmo Consales.

Ma alla fine il comunicato arriva, e quasi nulla è cambiato tranne proprio il passaggio dell'incarico di capo di gabinetto da Angelo Roma a Nicola Zizzi, e quello dell'Ecologia e dell'Urbanistica da Fabio Lacinio a Gaetano Padula. Il comunicato arriva alle 13,30 e spiega che il sindaco Angela Carluccio "intende rendere più funzionale la macchina comunale cominciando da una riorganizzazione della struttura dirigenziale. Per questo motivo è stato deciso un rimescolamento degli incarichi nell'amministrazione comunale. Il provvedimento viene emesso inoltre in quanto necessario e urgente per garantire il funzionamento dell'Ente e per questo motivo esso ha una scadenza temporale di tre mesi per consentire a tutti gli organismi di governo della Città, ad oggi ancora non insediati, l'acquisizione di ulteriori e più esaustivi elementi di conoscenza".

Non da ultimo, prosegue il comunicato, "la rotazione del personale rientra per altro nel Piano di prevenzione della corruzione per il triennio 2015-2017 e sarà uno strumento che questa Amministrazione utilizzerà frequentemente, potendo contare sulle ottime doti professionali di dirigenti che avranno la possibilità di fornire il proprio contributo nei vari settori e servizi del Comune di Brindisi". Ma ecco il nuovo assetto dei responsabili dei servizi del Comune di Brindisi.

Nicola Zizzi (dirigente a tempo indeterminato), settore Gab, Sviluppo risorse umane, Servizi sociali, settore Attività produttive. Paola Giacovazzo, responsabile Piano Anti corruzione. Angelo Roma (dirigente a tempo indeterminato),settore Ufficio del Consiglio comunale, servizi Turismo, Teatro, Cultura e Beni Monumentali. Costantino Del Citerna (dirigente a tempo indeterminato), settore Affari generali. Tommaso Gagliani (dirigente a tempo indeterminato), servizi Politiche educative, Scolastiche, Diritto alla Studio, Refezione scolastica, settore Servizi demografici. Teodoro Nigro (Funzionario tecnico - cat. D - Interno), settore Polizia municipale, settore Trasporti, servizio Casa. Francesco Trane (esterno con previgente rapporto dirigenziale a termine), settore Affari legali, Contratti. Fabio Lacinio (Funzionario tecnico - cat. D - Interno), servizio Patrimonio, servizi Energia impianti, Edilizia scolastica e Impiantistica sportiva, Suap, Impiantistica pubblicitaria, Global Service Teatro e Uffici giudiziari. Mirella Destino (dirigente a tempo indeterminato), settore Servizi finanziari e Tributi, servizio Pes. Gaetano Padula, settore Urbanistica e Assetto del territorio, settore Lavori pubblici, servizi Ecologia, Controllo, Risanamento ambientale, Igiene urbana, Promozione attività sportive e ricreative, Supporto Ccvlps, Datore di lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo organigramma dei dirigenti comunali: c'è un "caso Roma"

BrindisiReport è in caricamento