rotate-mobile
Politica

Passa il bilancio di previsione tra molte assenze

BRINDISI – Il consiglio comunale dà il via libera al bilancio di previsione 2013. Il provvedimento è stato approvato con 19 voti favorevoli, nessun astenuto e due voti contrari: quelli di Giovanni Brigante (Sviluppo e lavoro) e Massimiliano Oggiano (Pdl), gli unici dell'opposizione presenti.

BRINDISI ? Il consiglio comunale dà il via libera al bilancio di previsione 2013. Il provvedimento è stato approvato con 19 voti favorevoli, nessun astenuto e due voti contrari: quelli di Giovanni Brigante (Sviluppo e lavoro) e Massimiliano Oggiano (Pdl), gli unici due consiglieri dell?opposizione presenti al momento della votazione finale. E lo stesso Oggiano attacca i suoi colleghi per la diserzione.

?Un?opposizione che si candida a governare questa città ? dichiara Oggiano - non poteva non esserci al momento della votazione di un provvedimento così importante per il futuro di Brindisi, tranne che per problemi di salute o di natura strettamente personale?. La discussione è stata intervallata da una parentesi politica di un paio d?ore dedicata alla tenuta della giunta dopo le note vicende giudiziarie che hanno coinvolto il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales.

L?assessore alle Finanze, Carmela Lo Martire, parla di un bilancio da ?tempi di guerra, fatto sul campo, con minori trasferimenti economici assegnati dallo Stato?. Fra gli emendamenti approvati, spiccano il finanziamento dell?indagine epidemiologica, un contributo natalizio per le famiglie indigenti, l?alimentazione di un fondo di solidarietà comunale, e una serie di interventi (assunzione mutuo per viabilità industriale; implementazione dei fondi destinati alla convenzione sottoscritta con l?Università di Bari) programmati per il triennio 2013-2015. Seguono alcuni dei capitoli di spesa inseriti nell?ambito dello schema di bilancio di previsione 2013.

Indagine epidemiologica. L?istruzione di un?indagine epidemiologica è uno dei principali cavalli di battaglia di Brindisi Bene Comune. Riccardo Rossi aveva proposto un finanziamento pari a 100mila euro. Alla fine, dopo una discussione andata avanti per circa un?ora, è stato approvato un capitolo di spesa suddiviso in due tranche: la prima, subito messa a bilancio, da 64mila euro; la seconda, da inserire nel bilancio previsionale che si discuterà a febbraio, da 36mila euro.

Piano triennale opere pubbliche. Su proposta di Muccio, De Maria e Cannalire, sono stati stanziati 500mila euro per la realizzazione di alcuni interventi di viabilità nella zona industriale di Brindisi, che prenderanno forma fra il 2013 e il 2015.

Fondo di solidarietà comunale. E? stato l?assessore Carmela Lo Martire a proporre uno stanziamento pari a oltre 5 milioni e mezzo di euro per l?alimentazione del fondo di solidarietà comunale. Tale alimentazione verrà trattenuta dall?Agenzia delle entrate direttamente sui versamenti di dicembre del gettito dell?Imu.

Ciclovia degli Ulivi. L?emendamento, proposto dal consigliere comunale Antonio Monetti, Pd, prevede lo stanziamento di 42mila euro in cui accogliere le quote di cofinanziamento del Comune di Carovigno e del Consorzio di Torre Guaceto per la realizzazione della così detta ?ciclovia degli ulivi? nelle campagne comprese fra Brindisi e Carovigno.

Interventi a favore delle famiglie numerose. Su proposta di Oggiano, è stato approvato uno stanziamento pari a circa 50mila euro per interventi a favore di famiglie con 3 figli o più a carico ed Isee inferiore a 15mila euro.

Protezione civile e Vigili urbani. Su proposta di Cannalire, Renna, Monetti, Muccio, Salvatore Brigante e De Maria, è stato approvato uno stanziamento complessivo pari a 80mila euro per la redazione di un piano di Protezione civile e l?ammodernamento dei mezzi di cui dispone la polizia municipale.

Recupero opere fatiscenti. Cinquecentomila euro saranno destinati alla ristrutturazione di una serie di immobili in stato di degrado e pericolosi per la pubblica incolumità situati nell?area compresa fra le vie Madrid, Parigi, Londra, e Vienna e al recupero della casa dell?ex custode del comprensivo Casale, con contestuale trasformazione in edificio di scuola materna.

Assistenza famiglie meno abbienti in occasione di festività. Centomila euro verranno distribuiti fra le famiglie che vivono in stato di indigenza, ?per garantire loro un Natale dignitoso?, si legge nell?emendamento presentato da Giannace.

Ordini del giorno Bbc. Approdate in consiglio come mozioni, due proposte avanzate dal consigliere Rossi sono state approvate come ordini del giorno. Si tratta di un finanziamento da un milione e mezzo di euro per finanziare un bando pubblico che prevede l?erogazione di borse formazione lavoro dall?importo di 500 euro mensili, e di un contributo fino a un massimo di 30 euro alla nascita di nuove imprese giovanili attraverso il bando start-up.

Finanziamento Piano rischi incidenti rilevanti. Su proposta di Rossi, sono stati stanziati 100mila euro per il finanziamento del piano di rischio di incidenti rilevanti. Convenzione con l?Università di Bari. Su proposta del sindaco Consales, è stata approvata l?implementazione dei fondi destinati alla convenzione sottoscritta con l?Università di Bari, presente a Brindisi con un insediamento. Nel 2013, saranno inseriti in questo capitolo di spesa 595mila euro; nel 2014, 464mila euro; nel 2015, 332mila euro. (Foto Gianni Di Campi)

 

 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passa il bilancio di previsione tra molte assenze

BrindisiReport è in caricamento