menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
pd

pd

Pd al voto, schermaglie senza ricorsi

BRINDISI – Questa notte si saprà chi sarà il segretario cittadino del Pd, nel frattempo uno dei due candidati, Cristiano D’Errico, dirama una nota in cui, pur denunciando il mancato rispetto delle norme procedurali da parte del concorrente Antonio Elefante, annuncia che non farà ricorso.

BRINDISI - Questa sera si saprà chi sarà il segretario cittadino del Pd, nel frattempo uno dei due candidati, Cristiano D'Errico, dirama una nota in cui, pur denunciando il mancato rispetto delle norme procedurali da parte del concorrente Antonio Elefante (segretario uscente), annuncia che non farà nessun ricorso.

«Sono stato informato nelle scorse ore dal mio rappresentante al congresso cittadino del Partito democratico di difformità nella documentazione, prevista dal regolamento congressuale, a sostegno della candidatura di Antonio Elefante a segretario cittadino del Pd di Brindisi. Tuttavia non intendo utilizzare lo strumento del ricorso perché non credo che il confronto debba avvenire sul piano regolamentare ma sulle idee, così come ho dichiarato ieri nel corso del mio intervento in apertura del congresso. Auspico che questo congresso, oltre il legittimo confronto in atto, possa rappresentare l'occasione di rilancio e di radicamento del partito nella città di Brindisi e di apertura alla società».

Le difformità consisterebbero nella mancanza di alcune firme dei candidati di Elefante e di altri iscritti che avrebbero dovuto "sostenere" la candidatura. Firme richieste dal regolamento. Le operazioni di voto andranno avanti fino alle 22, poi inizierà lo spoglio delle schede.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento