Sulla "Fase 2" il Pd a confronto con sindacati e imprese

Il segretario provinciale Francesco Rogoli, annuncia da martedì 5 maggio una serie di videoconferenze

BRINDISI - Con la "Fase 2" devono rimettere in moto anche le relazioni e il confronto tra politica e forze sociali, per condividere la soluzione dei problemi che i territori hanno di fronte, e il Pd intende inaugurare a partire da martedì 5 maggio questo confronto. Lo annuncia il segretario provinciale Francesco Rogoli.

"Il delicato momento che stiamo attraversando e il difficile periodo che abbiamo dinnanzi, richiedono, a nostro avviso, un costante confronto e, pur nel rispetto dell’autonomia e delle sensibilità di ciascuno, una tensione unitaria tra le organizzazioni politiche, le parti sociali ed i rappresentanti istituzionali", spiega Rogoli.

"A tal proposito, in vista degli importanti provvedimenti che ad ogni livello istituzionale saranno adottati per affrontare la 'Fase 2, avvieremo da domani una serie di incontri in videoconferenza partendo dalle organizzazioni sindacali, e proseguendo con le associazioni datoriali di diversi settori: industria, artigianato, commercio, turismo e agricoltura. Lavoreremo, inoltre, per mettere a punto una proposta organica che riguardi i Comuni attraverso il coinvolgimento dei nostri amministratori locali", conclude il segretario di federazione del Partito democratico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia passa in zona gialla: cosa cambia fino al 21 dicembre

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Auto si ribalta e finisce nelle campagne: spavento per una ragazza

  • Covid-19, pesante il bilancio dei decessi: 72 in un giorno. Calano i contagi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento