menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pd contro Patto di stabilità: una delegazione ricevuta in prefettura

BRINDISI - Intorno alle 11, questa mattina, una delegazione del Partito democratico è stata ricevuta dal prefetto di Brindisi Domenico Cuttaia: i rappresentanti politici, guidati dal senatore Salvatore Tomaselli e dal segretario provinciale Corrado Tarantino, hanno manifestato tutto il loro disappunto nei confronti della politica nazionale che obbliga gli enti locali al rispetto del Patto di stabilità.

BRINDISI - Intorno alle 11, questa mattina, una delegazione del Partito democratico è stata ricevuta dal prefetto di Brindisi Domenico Cuttaia: i rappresentanti politici, guidati dal senatore Salvatore Tomaselli e dal segretario provinciale Corrado Tarantino, hanno manifestato tutto il loro disappunto nei confronti della politica nazionale che obbliga gli enti locali al rispetto del Patto di stabilità.

Al prefetto è stato presentato un documento in cui il partito spiega le motivazioni che rendono il rispetto questo patto particolarmente gravose per le amministrazioni comunali e complicano le scelte relative al finanziamento di opere che, in qualche modo, potrebbero essere utili al rilancio delle economie locali.

Dall'Ufficio territoriale del Governo, l'unica rassicurazione possibile è stata quella di presentare il documento alla Presidenza del Consiglio dei ministri. Dopo l'incontro, i rappresentanti del Pd hanno presentato il documento nel corso di una conferenza stampa.

In questa occasione sono stati ribaditi i motivi che rendono questo vincolo motivo di immobilismo per gli enti locali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

  • Cronaca

    Falsa infermiera a casa per prenotare i vaccini: monito dell'Asl

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento