rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Politica

Pd, il giorno dopo la vittoria di Schlein: soddisfazione per la partecipazione

Le analisi post-primarie di Francesco Rogoli, Francesco Cannalire e Maurizio Bruno. E la speranza dei Democratici che il volto nuovo sia una "spinta" in vista delle Amministrative

BRINDISI - La consapevolezza c'è: non basta un volto nuovo per rilanciare un partito. Servono programmi, idee, anche parole che siano d'effetto. Ma il risultato quello è: Elly Schlein, l'outsider, ha vinto e ha superato il favorito, Stefano Bonaccini. Nel Pd pugliese, quest'ultimo ha avuto la meglio, certamente, ma tant'è. A Brindisi, invece, ha vinto Schlein. La nuova segretaria del Partito Democratico si chiama Elena Ethel Schlein, compirà 38 anni a maggio. C'è tempo per l'analisi del voto, anche a livello locale. Intanto, nel Pd del Brindisino si registra una cauta soddisfazione per il numero degli elettori: hanno votato ieri in poco più di 5 mila. Mentre ci si interroga a livello nazionale su cosa cambierà all'interno del partito e come verrà modificata la linea, a livello locale la situazione è più tranquilla. I vari congressi territoriali si sono già svolti in precedenza, gli equilibri sono già definiti, nel Brindisino. E si è già proiettati verso le Amministrative 2023.

Francesco Rogoli-2

Il segretario provinciale del Pd, Francesco Rogoli, all'indomani delle primarie, si dice "soddisfatto" rispetto alla partecipazione: "E' in linea con le ultime primarie, quelle del 2019, nel Brindisino. Certo, c'è stato un calo fisiologico, che rispecchia l'andamento delle ultime elezioni. Ma si registra comunque una partecipazione cinque volte superiore al numero degli iscritti". Nella sua analisi, ai seggi si è affacciato un elettorato che spera che il Partito Democratico ritorni a essere un punto di riferimento nel mondo del centro-sinistra. Rogoli ha scelto Schlein, ma con una precisazione: "Ho partecipato a questo congresso da segretario in carica e da candidato unitario. Proprio per il mio ruolo, non ho aderito a nessuna mozione. Mi sento investito del ruolo di garante e manterrò tale profilo". La speranza di Rogoli, in vista delle Amministrative, è che il Partito Democratico torni a essere riferimento nel centro-sinistra, in una coalizione larga.

Francesco Cannalire-3

Chi ha votato Bonaccini è invece è il segretario del Pd di Brindisi, Francesco Cannalire. A livello locale, come detto, nell'immediato cambia poco. Sicuramente, per Cannalire, il fatto che si sia ribaltato il voto rispetto a quanto accaduto nei circoli del Pd, per lui è una notizia che non va ignorata. Spiega Cannalire: "I due candidati sono figure che hanno già dei ruoli all'interno del partito. Ieri, ho visto un voto spontaneo nelle grandi città, certamente un voto d'impatto. Il nuovo segretario scelto dai nostri elettori è una donna di neanche 38 anni, ma comunque entrambi i candidati erano due persone che sanno fare politica". Una "faccia nuova" ha avuto un appeal maggiore agli occhi dei votanti, che poi valuteranno l'azione del nuovo segretario alla prova dei fatti.

Maurizio Bruno-3

Anche il consigliere regionale del Pd, Maurizio Bruno, ha scelto la mozione Bonaccini. Il Pd è stato spesso percepito come un partito diviso, questo deve cambiare, spiega Bruno: "Da oggi le divisioni di ieri devono quindi essere messe da parte e insieme dobbiamo rimboccarci le maniche perché Elly Schlein sia messa in condizione di realizzare il suo progetto, quello voluto dal popolo del Pd, che ha espresso così la sua scelta". Da queste primarie, è la lettura di Bruno, è emerso un dato: c'è voglia di cambiamento. E' un messaggio questo, chiosa il consigliere regionale: "E' un messaggio che parla di lotta al precariato, di lotta ai cambiamenti climatici, di diritti, di tutele, di contrasto a ogni forma di discriminazione, di femminismo. E' una rivoluzione. O meglio può essere una rivoluzione. Dipenderà da lei, dalla storia che lei vorrà scrivere. Ma dipenderà anche da noi e dalla nostra capacità di adeguarci al cambiamento in corso. Se sapremo interpretarlo nulla sarà impossibile. E tutto potrà cambiare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd, il giorno dopo la vittoria di Schlein: soddisfazione per la partecipazione

BrindisiReport è in caricamento