rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Pd in rosa: Rosetta Fusco nuovo segretario provinciale

L’insegnante in pensione si afferma su Mario Monopoli: 962 voti su 607, con l’espressione di 53 delegati rispetto ai 38 dell’altro

BRINDISI – Il nuovo corso del Partito democratico nella provincia di Brindisi sarà scritto da una donna: Rosetta Fusco è il nuovo segretario provinciale del Pd. Lo è da questa sera, al termine della domenica elettorale per i tesserati, chiamati a scegliere tra lei e Mario Monopoli, quest’ultimo sostenuto dal segretario provinciale uscente, Maurizio Bruno, sindaco di Francavilla Fontana e presidente della Provincia.

elezioni Pd-2

Fusco, insegnante in pensione, già capogruppo del Pd in seno al Consiglio provinciale, ha ottenuto 962 voti con l’espressione di 53 delegati, mentre Monopoli si è fermato a 607 con 38 delegati. A sostegno della prima c’era quasi tutta la corrente di Matteo Renzi e c’era anche quella che fa capo al ministro della Giustizia Andrea Orlando; mentre per Monopoli c’era l’avallo del presidente della regione Puglia, Michele Emiliano, e quella porzione dei renziani che non si è riconosciuto nelle linee programmatiche di Rosetta Fusco.

elezioni Pd bis-2

Questi i risultati comune per comune: Brindisi 150 voti per Fusco e 89 per Monopoli; Carovigno 65 per Fusco e 15 per Monopoli; Ceglie rispettivamente 21 e 41; Cellino San Marco 58 e 26; Cisternino 36 e 11; Erchie 18 e 7; Fasano zero e 24; Francavilla Fontana 40 e 72; Latiano 39 e 15; Latiano 117 e 43; Oria 18 e 16; Ostuni 273 e 57; San Donaci 29 e 67; San Pancrazio salentino zero e 55; San Vito dei Normanni 46 e 30; Torchiarolo 13 e 4; Torre Santa Susanna 18 e 24; Villa Castelli 21 e 11.

La geografia delineata dalle urne riservate ai tesserati del Pd, mostra l’affermazione di Fusco soprattutto nei comuni di Brindisi, Ostuni e Mesagne, dove evidentemente si è fatto sentire l’effetto traino della segreteria cittadina di Francesco Cannalire e del senatore Salvatore Tomaselli. Mentre Monopoli ha tenuto testa nei comuni di Francavilla, quindi area Bruno, Fasano, Ceglie e San Pancrazio. "Evidente anche una dicotomia tutta interna al Pd perché nei Comuni in cui il partito non amministra, si registra un elevato numero di tessere", dice Bruno. "Andiamo oltre le tessere, i pacchetti non portrano da nessuna parte". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd in rosa: Rosetta Fusco nuovo segretario provinciale

BrindisiReport è in caricamento