menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tomaselli, Tarantino, Mariano e Consales

Tomaselli, Tarantino, Mariano e Consales

Pd: Tomaselli e Mariano. Sel: Matarrelli

BRINDISI - Un trionfo per Salvatore Tomaselli, che si guadagna la conferma al Senato. La vera sorpresa della primarie per la scelta dei parlamentari del PD è però la 35enne Elisa Mariano, di San Pietro Vernotico, sostenuta dalla Cgil: sarà lei la candidata del PD per la Camera dei deputati. Sel invece proporrà il consigliere regionale di Mesagne, Antonio Matarrelli, che in provincia di Brindisi ha preso più di 3100 voti (4700 in tutta la Puglia) risultando alla fine uno dei primi tre della regione.

BRINDISI - Un trionfo per Salvatore Tomaselli, che si guadagna la conferma al Senato. La vera sorpresa della primarie per la scelta dei parlamentari del PD è però la 35enne Elisa Mariano, di San Pietro Vernotico, sostenuta dalla Cgil: sarà lei la candidata del PD per la Camera dei deputati. Sel invece proporrà il consigliere regionale di Mesagne, Antonio Matarrelli, che in provincia di Brindisi ha preso più di 3100 voti (4700 in tutta la Puglia) risultando alla fine uno dei primi tre della regione.

Questo è il responso delle seconde primarie, a cui hanno partecipato 11.200 elettori, rispetto agli oltre 17 mila della sfida Bersani-Renzi. Tutto sommato si è trattato di un calo contenuto ed anche fisiologico, visto che si è votato alla vigilia del Capodanno. Questa mattina, nei locali della federazione provinciale del Partito dmeocratico, il segretario provinciale Corrado Tarantino ed il sindaco di Brindisi Mimmo Consales hanno tenuto una conferenza stampa per presentare i vincitori delle primarie. Ad introdurre i lavori è stato proprio Tarantino: «Credo che da ieri sia iniziata una storia nuova per il PD di questa città».

Questi i risultati finali forniti dalla Federazione del PD: Salvatore Tomaselli 3.657 voti; Elisa Mariano 1.917; Vincenzo Montanaro 1.630; Antonella Vincenti 1.474; Daniela Maglie 1.291; Antonio Gennaro 1.153; Loredana Legrottaglie 858: Cristina Cervellera 862. Consales si è dichiarato molto soddisfatto del risultato: «Avremo il sostegno di due parlamentari locali, ma spero che Brindisi abbia maggiore considerazione anche all'interno del listino regionale».

Poi la parola è passata ad Elisa Mariano, apparsa visibilmente provata ed emozionata: «Ringrazio il mio partito per avermi offerto questa opportunità. È stata una esperienza straordinaria sul piano umano prima ancora che politico, che ha fatto emergere una profonda correttezza nella competizione. Le donne candidate erano tante, con profili di competenza molto validi. Il fatto che al secondo posto si sia posizionata una donna è importante: non abbiamo avuto bisogno di una quota per spuntarla».

Questi i propositi della futura deputata: «Riannodare i fili con i cittadini, con il nostro popolo ed il mondo del lavoro. Battere il nostro primo avversario, cioè la sfiducia nei politici e nelle istituzioni. Questa volta le riforme dovranno partire dal basso ed essere condivise con il nostro popolo. E dovremo mettere il Mezzogiorno nell'agenzia del nostro partito e del prossimo governo. Ringrazio il mio sindacato, la Cgil, che mi ha spinto a candidarmi sapendo che avrei lottato per il mondo del lavoro e per i diritti dei lavoratori».

Tomaselli, la cui riconferma era scontata, ma forse non attesa in queste dimensioni: «Dedico questo risultato, andato anche ben oltre le previsioni, a un'idea della politica e del PD. L'idea di un partito su cui non si sale e non si scende come se fosse un autobus, l'idea di una politica fatta di persone e di valori. Vogliamo continuare a lavorare per creare un PD aperto, vissuto, moderno. Il PD che volevamo e che vogliamo».

Tomaselli ringrazia Tarantino, «che poteva essere parte della competizione ma ha preferito rinunciarvi per dare un segnale anche a quanti sono perennemente alla ricerca di una poltrona. Credo che il segretario provinciale vanti ora un credito nei nostri confronti e nei confronti del partito».

Infine un annuncio che raramente si sente da un parlamentare: «Per me sarà l'ultima esperienza istituzionale. L'ho già deciso e lo dico fin d'ora. Interpreto l'impegno in politica come un fatto temporaneo, poi bisogna lasciare il posto ad altri. Nella mia vita ho sempre lavorato e mi sono guadagnato i risultati lavorando. Quello di essere considerato un "nominato" è sempre stata una ferita aperta, e questa vittoria alle primarie in qualche modo cancella quella ferita».

Questi infine i risultati di Sel nella provincia di Brindisi: Antonio Matarelli 3013 voti; Cordella 870; Duranti 834; Abbrescia 657; Colizzi 347, Stefàno 321.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento