Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

Pdl, tempo di chiarimenti: i consiglieri "dissidenti" potrebbero rientrare

BRINDISI – Potrebbe rientrare – ma non c’è ancora nulla di ufficiale – il “dissidio” dei tre consiglieri comunali della maggioranza (due del Pdl e uno indipendente) che qualche giorno fa avevano annunciato di essere pronti a formare una lista civica denominata “Brindisi indipendente”. Maurizio Masi e Teodosio Martucci, reduci da un incontro all’interno del Pdl, avrebbero discusso con i vertici circa le possibilità per un ripensamento, e a questo punto anche Ilario Pennetta (che era stato espulso in primavera dal Pri) dovrebbe entrare a far parte del partito capeggiato da Berlusconi.

Una seduta consigliare a Brindisi

BRINDISI - Potrebbe rientrare - ma non c'è ancora nulla di ufficiale - il "dissidio" dei tre consiglieri comunali della maggioranza (due del Pdl e uno indipendente) che qualche giorno fa avevano annunciato di essere pronti a formare una lista civica denominata "Brindisi indipendente". Maurizio Masi e Teodosio Martucci, reduci da un incontro all'interno del Pdl, avrebbero discusso con i vertici circa le possibilità per un ripensamento, e a questo punto anche Ilario Pennetta (che era stato espulso in primavera dal Pri) dovrebbe entrare a far parte del partito capeggiato da Berlusconi.

Non è la prima volta che all'interno del partito più rappresentativo in Consiglio comunale si registrano "mal di pancia" tra i componenti, ma pochi giorni fa i consiglieri si erano detti pronti a passare dalle parole ai fatti, con la nascita di "Brindisi indipendente": l'intenzione era quella di restare sempre all'interno della maggioranza, ma dando voce "a un'anima critica ma costruttiva, per cercare di dare assieme le risposte ai bisogni della città". Un progetto che avrebbe sparigliato le carte della maggioranza, rimettendo alcuni aspetti in discussione, magari anche da un punto di vista decisionale ed organizzativo.

Una fuoriuscita che qualcuno aveva visto come un primo passo verso l'Udc, e quindi verso il Pdn, seguendo il percorso che ormai sembra intrapreso da uno dei grossi ex Pdl, Marcello Rollo, che dopo l'insuccesso delle ultime regionali ha deciso di uscire dal Popolo delle Libertà e di spostarsi verso un'ala ancora più moderata.

E il Pdl? E' di qualche ora fa un incontro presieduto dal capogruppo Rizziello, e che ha visto la partecipazione dell'ex assessore Pietro Santoro, destinato a ricoprire l'incarico di coordinatore. Ebbene, a seguito di una lunga discussione e di un lungo confronto, le posizioni dei dissidenti sembrerebbero essersi ammorbidite, e non è escluso non solo che tutto rientri, ma anche che l'unico dei tre che era esterno al Pdl entri a far parte del partito.

I prossimi giorni saranno decisivi per conoscere l'indirizzo definitivo che verrà intrapreso da una maggioranza che ha appena compiuto un anno, e che adesso sente il bisogno di confrontarsi più che mai circa le risposte alle esigenze dei cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pdl, tempo di chiarimenti: i consiglieri "dissidenti" potrebbero rientrare

BrindisiReport è in caricamento