rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Politica

«Perché i rifiuti solo a Brindisi?»

BRINDISI - «Vendola deve spiegare perché la Regione si ostina a voler smaltire i rifiuti baresi a Brindisi». Lo chiede il consigliere Massimiliano Oggiano.

BRINDISI - «Vendola spieghi ai brindisini quali sono i reali motivi che stanno spingendo la Regione Puglia a continuare imperterriti a mantenere questa posizione senza tenere in minima considerazione il già gravoso carico ambientale e sanitario del territorio, certificato dai vari enti contrari (Comune, Asl, Provincia) e nonostante il Tar di Bari abbia sospeso l?ordinanza assessorile del 20/08/2013 n. 7 con la quale si autorizzavano i comuni baresi dell?ex Ato Ba/5 a continuare a smaltire i rifiuti presso la discarica comunale di Autigno».

È quanto chiede il capogruppo e coordinatore cittadino di ?La Puglia prima di tutto?, Massimiliano Oggiano, secondo il quale, se si continua di questo passo, «tra qualche mese  saremo noi ad andare in emergenza ambientale!».

Secondo il consigliere comunale la situazione è insostenibile anche perché in località Autigno insistono, oltre alla discarica comunale in questione, altre discariche, alcune delle quali abbandonate, altre illegali (discarica Rsu ex Smd srl in totale abbandono per fallimento della società, discarica Rsu dei comuni di S. Vito dei Normanni e Mesagne interessata da intervento di bonifica e messa in sicurezza, discarica di rifiuti pericolosi della Formica Ambiente srl sottoposta a sequestro penale ed attualmente in esercizio, più altre diverse discariche abusive).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Perché i rifiuti solo a Brindisi?»

BrindisiReport è in caricamento