Politica

"Poli Bortone candidata solo se Forza Italia unita": così decide Fdi

"La candidatura della senatrice Adriana Poli Bortone di Fratelli d'Italia, proposta tardivamente soli pochi giorni fa da Silvio Berlusconi, dopo che era stata già ufficializzata anche dalla stessa Forza Italia la candidatura di Francesco Schittulli, risulta, nonostante l'evidente anomalia dei tempi e dei modi della proposta, gradita e percorribile solo se ad essa si collegasse, oltre a Fratelli d'Italia e alla Lega Nord, almeno tutta Forza Italia"

"La candidatura della senatrice Adriana Poli Bortone di Fratelli d'Italia, proposta tardivamente soli pochi giorni fa da Silvio Berlusconi, dopo che era stata già ufficializzata anche dalla stessa Forza Italia la candidatura di Francesco Schittulli, risulta, nonostante l'evidente anomalia dei tempi e dei modi della proposta, gradita e percorribile solo se ad essa si collegasse, oltre a Fratelli d'Italia e alla Lega Nord, almeno tutta Forza Italia, e se questa candidatura servisse a costituire una coalizione più in grado di competere e battere la sinistra rappresentata da Michele Emiliano". E' quanto si legge nel documento approvato dall'ufficio di presidenza di Fdi-An che si è riunito oggi pomeriggio.

Per il partito di Giorgia Meloni "al momento, infatti, la candidatura di Adriana Poli Bortone appare divisiva e quindi non in grado di mirare alla vittoria e all'unione della coalizione. Sarebbe perciò lesiva per la stessa Poli Bortone, oltre che per la linea scelta da Fratelli d'Italia. Solo in questo caso, nel caso di una candidatura effettivamente competitiva e non schierata per regolare i conti interni a Forza Italia, potrebbero essere superate le forti obiezioni espresse da un documento del coordinamento regionale pugliese di Fratelli d'Italia, che ricorda di avere predisposto le liste con candidati pro-Schittulli ed essersi già mobilitato con conferenze stampa e manifestazioni a favore della candidatura di Schittulli, che hanno visto la partecipazione entusiastica della stessa Poli Bortone".

Quindi "l'ufficio di presidenza invita il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi a determinare le condizioni per l’unità del suo partito e quindi della coalizione di centrodestra, ancora possibile sol che tutti lo vogliano, attorno ad un unico candidato. In mancanza di questo, le circostanze sovraesposte e il rispetto della parola data, che a destra ha sempre un forte valore, indurrebbero Fratelli d'Italia a confermare il proprio appoggio nelle prossime 24 ore al candidato alla presidenza della regione Puglia Francesco Schittulli, fino a ieri ritenuto da tutto il centrodestra il migliore antagonista di Michele Emiliano".

Infine, si legge ancora, "in questo caso, chiederemmo alla senatrice Adriana Poli Bortone di non accettare una candidatura strumentale, divisiva e dunque non competitiva, contro la volontà di tutto il partito al quale è iscritta e continuare con entusiasmo e spirito di servizio la sua campagna elettorale con Fratelli d'Italia e Schittulli". (Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Poli Bortone candidata solo se Forza Italia unita": così decide Fdi

BrindisiReport è in caricamento