menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La porta De Revel

La porta De Revel

«Porta De Revel sempre aperta nei week-end»

BRINDISI - Lo auspica il sindaco Consales, lo chiede Brindisi Bene Comune, che invita tutte le forze politiche a lavorare insieme per restituire il porto alla città: «Anche il Seno di Levante». Ora la parola passa alla Marina Militare

BRINDISI - La storica riapertura della Porta Thaon De Revel in occasione dell'inaugurazione del parco del Cillarese, che ha fatto seguito a quella avvenuta due anni fa (ma solo per gli iscritti a Brindisi in bicicletta), è stata un grande successo ed ha permesso a migliaia di brindisini di ammirare uno scorcio di città ai più sconosciuto, perché reso impenetrabile da una delle tante servitù militari.

Ora i cittadini e alcune forze politiche chiedono di riaprire quella porta, e lo faranno anche il sindaco Mimmo Consales e l'assessore ai Lavori pubblici Lino Luperti: «Inviteremo la Marina militare ad aprire Porta De Revel almeno il sabato e la domenica», ha annunciato a BrindisiReport.it il primo cittadino.

Questa mattina Brindisi Bene Comune ha chiesto a tutte le forze politiche, «senza divisioni, di lavorare insieme per restituire il porto interno alla cittadinanza».

Il movimento rappresentato dal consigliere comunale Riccardo Rossi apre però il fronte anche alla parte opposta del porto, il Seno di Levante: «Consentendo l'attraversamento pedonale anche quel varco sarà possibile sfruttare al meglio l'area parcheggio di via Spalato e decongestionare il centro dalle auto».

Quel che si chiede alla Marina Militare, in fondo, non è neanche tanto: la passeggiata sotto il castello Svevo ha permesso di ammirare un'area che solo in parte è adibita all'ormeggio di mezzi navali funzionanti. Il resto è ormai un cimitero di ferraglie, imbarcazioni inutilizzate da anni (e inutilizzabili), edifici mal tenuti o adibiti a magazzini (peraltro costruiti a pochissimi metri dal castello?).

Se il Comando è riuscito a tenere sotto controllo (con il dispiegamento di appena 4-5 militari) le migliaia di persone che hanno attraversato il Seno di Ponente domenica scorsa, potrà tranquillamente gestire la situazione anche nei week-end "normali". Serve solo che qualcuno glielo chieda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Cronaca

    Amore non corrisposto: donna irrompe in banca con un coltello

  • Emergenza Covid-19

    Alleviare ansia e paura: le dolci note del violino nell' hub vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento