Sabato, 13 Luglio 2024
Politica

Ecco la "giunta politica" di Marchionna: "Faremo atti di indirizzo chiari e precisi"

Il neo eletto primo cittadino ha presentato stamattina i nove assessori della sua squadra di governo. Nessun tecnico. "Abbiamo urgenza di andare in consiglio entro il 30 giugno"

BRINDISI – “Siamo una giunta politica, faremo atti di indirizzo chiari e precisi che spetterà ai dirigenti mettere in atto”. Giuseppe Marchionna traccia la rotta della nuova giunta comunale di Brindisi. Il neo eletto sindaco ha presentato stamattina (lunedì 19 giugno) la sua squadra di governo, composta da nove assessori. La cerimonia si è svolta in una gremitissima sala della Colonna di Palazzo Nervegna. L’esecutivo è composto da cinque uomini e quattro donne. L’incarico di vice sindaco va a Massimiliano Oggiano (FdI). 

Assessori e principali deleghe

Forza Italia, partito di maggioranza relativa della coalizione di centrodestra, ha tre esponenti. Si tratta di Gianluca Quarta (delega ai Lavori Pubblici), Livia Antonucci (Bilancio) e Ernestina Sicilia (Programmazione economica). Quello della Sicilia è un ingresso a sorpresa, se si considera che fino a stamattina, stando alle indiscrezioni filtrate in questi giorni, si dava per assodata la nomina di Caterina Cozzolino. 

Oltre al vicesindaco Oggiano (delega all’Urbanistica), Fratelli d’Italia ottiene un altro assessorato con Antonio Pisanelli (Servizi sociali). Il quadro si completa con: Antonio Bruno (lista “Marchionna sindaco”), delega all’Ambiente; Daniela Maglie (esponente di Azione, eletta fra le file della lista “Marchionna sindaco”), Affari legali; Lidia Penta (Lega), Istruzione e Sport; Luciano Loiacono (Casa dei Moderati), Attività produttive. 

Il Partito repubblicano non entra in giunta ma si accaparra la presidenza del consiglio comunale, che andrà a Gabriele Antonino. 

Sei surroghe in vista: come cambia il consiglio comunale

Esordienti e veterani

Nessun tecnico. Chiara la matrice politica di una giunta caratterizzata da un mix di veterani ed “esordienti” in ambito amministrativo. Il più esperto è l’architetto Antonio Bruno, già assessore regionale all’Urbanistica e assessore comunale nella giunta guidata da Domenico Mennitti. Luciano Loiacono ha ricoperto il ruolo di presidente del consiglio comunale ai tempi dell’amministrazione Consales. Massimiliano Oggiano è stato consigliere comunale per più mandati. Hanno trascorsi da consiglieri anche Antonio Pisanelli e Gianluca Quarta. Le new entry sono la commercialista Livia Antonucci, Lidia Penta e le avvocatesse Daniela Maglie ed Ernestina Sicilia. 

I volti dei nove assessori

Marchionna, eletto il 29 maggio e proclamato il 2 giugno, ha chiuso il cerchio dopo una serie di confronti bilaterali con i rappresentanti dei partiti, accompagnati da colloqui con i singoli aspiranti consiglieri. La fumata bianca è arrivata nel corso del vertice di coalizione che si è svolto sabato scorso.  

Marchionna: “Rapporti di forza cristallizzati alle urne”

“Tutti gli assessori - rimarca il primo cittadino - sono persone che si sono candidate, che sono state elette o che sarebbero state elette a valle dello scivolamento delle liste. Siccome da questo punto di vista il responso elettorale ci sembrava abbastanza chiaro, abbiamo seguiti l’indicazione dell’elettorato”. 
Il sindaco annuncia un “patto etico” sottoscritto in questi giorni, onde evitare scossoni e stravolgimenti in caso di cambi di casacche. “Le posizioni e i risultati ottenuti nella campagna elettorale - afferma - sono quelli di riferimento per l’intera legislatura, a prescindere da eventuali, prossimi cambiamenti di collocazione all’interno dei vari gruppi consiliari. I rapporti di forza cristallizzati dal risultato elettorale”.

Ora si attende la proclamazione dei consiglieri comunali eletti. “Abbiamo urgenza - afferma Marchionna - di andare in consiglio entro il 30 giugno perché ci sono in scadenza una serie di opzioni rispetto a finanziamenti in entrata che devono essere definiti”. Una delle questioni prioritarie è quella riguardante “l’eventuale adesione - spiega il sindaco - alla rottamazione quater", oltre ad “altre urgenze che non possiamo assolutamente rinviare  - rimarca ancora Marchionna - ma questo è sub giudice rispetto alla proclamazione del consiglio elettorale e della successiva proclamazione”. 

Il primo cittadino spiega di aver un “rapporto personale con tutti i 20 consiglieri eletti”. “Il dato - conclude - è riferito a una indicazione e capacità di gestione politica. Non c’è nessun elemento tecnico che abbia inficiato questo tipo di valutazione. Siamo una giunta politica, faremo atti di indirizzo chiari e precisi che spetterà ai dirigenti mettere in atto”. 

Le deleghe complete

Deleghe del sindaco: Porto, università, cultura, turismo, Polizia Locale, Protezione civile, nonché tutte le altre materie non esplicitamente attribuite agli assessori

Assessorato Urbanistica e gestione del territorio
Vice sindaco: Massimiliano Oggiano – Urbanistica, Pianificazione territoriale, Rigenerazione urbana, riqualificazione della costa, trasporti e parcheggi

Lavori Pubblici, periferie e decoro urbano
Gianluca Quarta – Lavori pubblici, edilizia residenziale pubblica, edilizia scolastica, impiantistica sportiva, contrade, cimiteri, Cis

Bilancio, Programmazione economica e servizi finanziari
Livia Antonucci – Bilancio, tributi, economato, lotta all’evasione, coordinamento progetti Pnrr, società ed enti partecipati, gestione patrimonio immobiliare

Tutela dell’ambiente
Antonio Bruno – Ecologia, igiene pubblica, gestione ciclo dei rifiuti, bonifiche, aree protette, verde e parchi cittadini

Pubblica istruzione, politiche dell’Ue e cooperazione internazionale
Ernestina Sicilia – Pubblica istruzione, politiche dell’Unione europea, Cooperazione internazionale, cittadinanza attiva, servizi anagrafici ed elettorali

Sviluppo economico e attività produttive
Luciano Loiacono – Commercio, industri e agricoltura, Suap, mercati, esposizioni e fiere, gemellaggi, marketing territoriale

Trasparenza ed efficienza energetica
Antonella Daniela Maglie – Affari legali e contratti, risorse umane, digitalizzazione pubblica amministrazione, rapporti con il consiglio comunale

Politiche giovanili, sport
Lidia Penta – Sport e promozione sportiva, politiche giovanili, politiche del lavoro, canile e dog park, salute e benessere degli animali

Welfare e politiche sociali
Antonio Pisanelli – Famiglia, solidarietà sociale, disabilità e pari opportunità, servizi di assistenza all’infanzia, politiche d’integrazione sociale, politiche ed interventi per l’immigrazione, politiche abitative

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco la "giunta politica" di Marchionna: "Faremo atti di indirizzo chiari e precisi"
BrindisiReport è in caricamento