Nomina della presidente contestata pure dal vice, che si dimette

Il caso della nomina a presidente della commissione comunale Bilancio e Finanze del consigliere centrista Iolanda Guadalupi, dipendente della società di riscossione Abaco,  provoca anche le dimissioni del vicepresidente Antonio Elefante

Antonio Elefante

BRINDISI - Il caso della nomina a presidente della commissione comunale Bilancio e Finanze del consigliere centrista Iolanda Guadalupi, esponente del Centro democratico di Marcello Rollo e Massimo Ferrarese, e dipendente della società di riscossione Abaco, che opera come esattoria per il Comune di Brindisi, dopo le proteste delle opposizioni di destra e di sinistra provoca anche le dimissioni del vicepresidente della commissione, Antonio Elefante del Pd.

"Visto l'esito relativo alla votazione ed elezione del presidente e del vice presidente della commissione Bilancio e Finanze, il sottoscritto - in qualità di vice presidente eletto - presenta  con effetto immediato le proprie dimissioni.  inammissibile infatti che una dipendente della azienda Abaco possa rivestire il ruolo di presidente della vommissione in questione. Che dire, il controllore che diventa controllato e viceversa", dice Elefante in un comunicato stampa.

"È l'ennesima dimostrazione di come questa maggioranza abbia della politica una idea confusa e autoreferenziale. Proprio per queste motivazioni, il sottoscritto presenta con effetto immediato le proprie dimissioni dalla carica di vice presidente della commissione Bilancio e Finanze", ribadisce il consigliere comunale del Pd. Il nodo, dal punto di vista amministrativo e legale, lo dovrà sciogliere il segretario generale Giuseppe Salvatore Alemanno appena insediatosi in municipio (è arrivato il 2 novembre). Dal punto di vista politico e dell'opportunità, il verdetto c'è già.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz dei carabinieri contro la Scu: 37 arresti per droga, armi ed estorsioni

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Cellino, nuovo boato nella notte: bomba carta fatta esplodere per strada

  • Operazione Synedrium: i pizzini, le armi e il ruolo delle donne

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

  • Synedrium: “Estorsioni anche agli ambulanti del mercato di Sant’Elia”

Torna su
BrindisiReport è in caricamento