rotate-mobile
Politica

“Prima Persona”: debutto con Pittella

BRINDISI - Dopo il debutto a Roma di giovedì scorso, l'associazione “Prima persona”, fondata e presieduta da Gianni Pittella, vicepresidente vicario del Parlamento europeo, mette le radici in Puglia. La presentazione è avvenuta oggi a Brindisi. E nel corso dell'assemblea è stato costituito il coordinamento regionale. A presiederlo è Mino Carriero, operatore economico.

BRINDISI - Dopo il debutto a Roma di giovedì scorso, l'associazione ?Prima persona?, fondata e presieduta da Gianni Pittella, vicepresidente vicario del Parlamento europeo, mette le radici in Puglia. La presentazione è avvenuta oggi a Brindisi. E nel corso dell'assemblea  è stato costituito il coordinamento regionale. A presiederlo è Mino Carriero, operatore economico.

Al suo fianco: Mara Monopoli, Cesare Gaudiano, Anna Maria Scalera, Angelo Guarini, Rocco Tancredi, Gianpiero Menza, Maria Favia, Silvana Albani, Marita Pastore, Carlo Rocco, Giuseppe Di Miccoli, Egidio Zacheo e Anna Blasi.

Si tratta di un primo coordinamento che sarà ampliato a coloro che intendono impegnarsi nella guida della associazione. ?Prima Persona?, si sottolinea in una nota, è ?un'associazione di cultura politica, apartitica, un nuovo strumento aggregatore di idee e esperienze, di cui il Paese è ricco in questo momento di risveglio della voglia di cambiare e di mobilitarsi?. Scopo dell'associazione è di ?favorire la massima partecipazione di ogni singolo cittadino ai meccanismi di formazione delle decisioni?, perché ?di fronte alla forza del cambiamento, gli strumenti tradizionali della democrazia rappresentativa vanno ripensati?.

Prima persona è un?associazione nata dunque per promuovere la partecipazione delle persone alla politica attraverso la diffusione della pratica dell?open government e della wikicrazia. ?E? un progetto - spiega l?europarlamentare - nato sui social network e a seguito dell?esperienza dei Barcamp su tematiche europee che abbiamo lanciato e organizzato in questo ultimo anno in giro per l?Italia. Sono tutte modalità che vanno nella direzione di cercare di far riappropriare i cittadini dei processi democratici e della possibilità di influire concretamente sulle decisioni che li riguardano?.

?Non a caso - conclude Pittella - hanno già aderito diversi amministratori locali della nuova leva, che hanno incentrato la loro campagna elettorale sul coinvolgimento degli elettori sulla composizione dei loro  programmi e che hanno trasformato questa prima fase in una pratica di governo, una volta divenuti assessori a Torino, Napoli, Rende, nella Regione Umbria?. All'iniziativa di Brindisi hanno partecipato anche parlamentari e consiglieri regionali, sindaci e rappresentanti dell'associazionismo, del mondo economico e del sindacato, docenti universitari, economisti, personalità del mondo della cultura.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Prima Persona”: debutto con Pittella

BrindisiReport è in caricamento