rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Politica

Rischio incendi: “Guardie volontarie a difesa dei parchi cittadini”

La proposta di Gianpiero Epifani, vice segretario della Casa dei moderati

Riceviamo e pubblichiamo un intervento di Giampiero Epufani, vice segretario della Casa dei moderati, di cui è responsabile di Natura e ambiente 

Buongiorno 👋
Vi giro un mio comunicato in merito all'incendio  sviluppatosi ieri nel Parco Di Giulio 


L'incendio divampato a Brindisi tra il Parco Di Giulio e una parte del Canale
Patri, impone da parte del nostro movimento e, speriamo anche da parte della comunità e della politica, una seria riflessione sui parchi cittadini e le aeree
verdi della città.

II vasto incendio ha messo praticamente a repentaglio la sicurezza dei cittadini, dei residenti nelle zone immediatamente circostanti e, se non fosse stato per il pronto intervento dei Vigili del Fuoco, avrebbe potuto procurare danni ancora più gravi.

Saranno ovviamente gli organi competenti a stabilire e approfondire le cause dell' accaduto, non possiamo tuttavia non considerare che quanto avvenuto inserisce inevitabilmente in un contesto di carente sicurezza all'interno dei parchi e aree verdi.

Non è un caso che il Parco Di Giulio è stato spesso scenario ( soprattutto negli ultimi mesi) di atti vandalici non più tollerabili, così come nel Parco Cesare Braico ( un polmone verde da sempre frequentatissimo dai cittadini brindisini)
continuano a sussistere situazioni di pericolo e mancata sicurezza tra l'altro più volte denunciate dal sottoscritto.

Esempi emblematici e significativi di una situazione a cui indubbiamente l'
Amministrazione Comunale di Brindisi pone la massima attenzione, ma, evidentemente, l'installazione di sistemi e telecamere di vigilanza (legata a finanziamenti e progetti) non è completamente risolutiva del problema.

Ed allora, la "Casa dei Moderati"  di Brindisi lancia una proposta ( del resto anche già fatta da alcune associazioni ambientaliste) all' Amministrazione Comunale : perché non avvalersi dell'attività di Guardie Volontarie già presenti e operativi da diversi anni
sul territorio?

Si tratterebbe di una scelta che intanto consoliderebbe il rapporto tra le istituzioni ed un mondo del volontariato che merita di essere ulteriormente valorizzato.

Professionalità e competenze al servizio della comunità.

Naturalmente, il Comune di Brindisi deciderà le modalità di collaborazione più opportune, che tra l'altro, già in altre occasioni e contesti, ha visto anche una sinergia tra le stesse associazioni e il Comando dei Vigili del Fuoco.

Parco Di Giulio, Parco del Cillarese, Parco del Tommaseo, Parco Maniglio, Parco Cesare Braico, Punta del Serrone e Parco Sbitri rappresentano un patrimonio della città di Brindisi e del territorio da salvaguardare, senza se e senza ma. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischio incendi: “Guardie volontarie a difesa dei parchi cittadini”

BrindisiReport è in caricamento