rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Politica Cisternino

Prove di primarie, due candidati a Cisternino. Empasse in rosa a Fasano

Febbre da primarie: il centrosinistra brindisino si lascia contagiare ma con prudenza. L’influenza da democrazia partecipata contamina Cisternino che ha già fissato la data dell’appuntamento pre-elettorale per il 20 marzo prossimo in vista delle amministrative di primavera. Fasano invece, che al voto ci andrà non prima del 2012, e che pareva aver battuto ogni record di tempestività, inciampa e cade – muso a terra – nei pastoie tutte interne al Pd, e salta – per aria - la data delle primarie fissata per il 15 maggio prossimo.

Febbre da primarie: il centrosinistra brindisino si lascia contagiare ma con prudenza. L?influenza da democrazia partecipata contamina Cisternino che ha già fissato la data dell?appuntamento pre-elettorale per il 20 marzo prossimo in vista delle amministrative di primavera. Fasano invece, che al voto ci andrà non prima del 2012, e che pareva aver battuto ogni record di tempestività, inciampa e cade ? muso a terra ? nei pastoie tutte interne al Pd, e salta ? per aria - la data delle primarie fissata per il 15 maggio prossimo.

La strada verso le primarie, a dirla tutta, di certo non è stata indolore nemmeno a Cisternino. Nella incantata città dal centro storico tutto bianco di calce, il primo a opporsi è stato proprio il primo cittadino Luigi Convertini che ha recentemente ribattezzato il Movimento democratici per l?Ulivo in Movimento democratico per Cisternino, tanto per mettere a tacere le questioni di campanile. Convertini, il cui mandato viaggia sul crinale nel tramonto, per parte sua ha già bruciato i due bonus concessi dalla legge e nella terza candidatura non può sperare.

Spererebbe, questo è certo, in una continuità ideale con un uomo (magari donna) sbalzato dalla lista dei fedelissimi, e per coronare il sogno che l?auspicio sarebbe di suggellare su quel nome l?accordo unanime della coalizione intera. E invece niente. Il pio auspicio si è scontrato con il percorso messo a punto dal resto, tutto il resto, della coalizione: Italia dei Valori, Partito Democratico, Partito Socialista Italiano, Sinistra Ecologia e Libertà e persino, Massimo Ferrarese docet, Udc. I candidati in lizza sono due, per adesso: il segretario cittadino del Pd, l?avvocato Vito Zizzi, e Donato Baccaro per i socialisti. Il 30 marzo, il popolo sovrano deciderà chi vince e se i movimentisti non si accodano, il centrosinistra è destinato a correre spaccato in due come una mela.

Non è più confortante lo scenario in quel di Fasano, dove la corsa alle primarie annunciate con clamore a mezzo stampa si è arrestata nel solito pantano. L?odissea del ?comitato Fasano 2012?, futuribili prove di democrazia nella Selva, è cominciata una manciata di mesi fa, con l?imprimatur dell?assessore regionale Fabiano Amati ma anche del senatore Nicola Latorre, per restare alle glorie del Pd. Intorno al progetto non hanno fatto mancare l?entusiasmo del caso Sinistra e Libertà e i dipietristi di Idv, che si sono messi a lavorare alacremente e sodo al regolamento per l?elezione del candidato ideale. Più tiepida, assai più tiepida, l?adesione di Fasano democratica, con Sante Nardelli (altro candidato in pectore), che posticiperebbero volentieri ad ottobre la preselezione del sindaco che verrà (forse).

Fra i tifosi della primavera e quelli dell?autunno, sono sbocciate aspirazioni e candidature. Tutte le donne dell?assessore e del senatore, sembrerebbero disposte alla discesa in campo: da Luana Amati (sorella di Fabiano) a Stella Carparelli (in La Torre), passando per Loredana Legrottaglie che se non può vantare parentele tanto illustri nel partito, certamente è signora del Pd. Abbondanza di aspirazioni in rosa, se non proprio di democrazia. La rincorsa iniziale infatti sembra essersi abbattuta contro lo scoglio dell?affollamento, e oggi è di nuovo tutto punto e capo. E il comitato? Ingolla, di malavoglia certamente, e aspetta. Altrettanto certa è la soddisfazione di Lello Di Bari, il sindaco-primario che guarda e gongola pregustando il bis elettorale.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prove di primarie, due candidati a Cisternino. Empasse in rosa a Fasano

BrindisiReport è in caricamento