menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provincia, elezioni: Tanzarella firma il decreto, al voto il 31 ottobre

Il presidente: "Il lavoro è stato duro ma si è concretizzato con l’approvazione del Rendiconto finanziario 2017"

BRINDISI - Il presidente dacente funzioni della Provincia di Brindisi, Domenico Tanzarella, ha firmato in data 16 agosto il Decreto che fissa le elezioni di secondo grado del nuovo presidente della Provincia, così come in tutta Italia, per il prossimo 31 ottobre, con convocazione dei comizi elettorali. Si voterà dalle ore 8.00 alle ore 20.00. Oggi c’è stata la conferenza stampa in cui il presidente Tanzarella, oltre a comunicare questa decisione e tutti i dettagli, ha tracciato anche il resoconto di questi mesi in cui ha retto la presidenza dell’Ente dei via De Leo. 

“Io ho assunto questa responsabilità di presidente  – ha detto Tanzarella - perché lo Statuto della Provincia e la legge lo prevedevano, ma con la consapevolezza del mio ruolo di traghettatore fino a nuove elezioni. Dopo il parere del Ministero, attraverso anche la Prefettura, io ho fatto il mio dovere fino in fondo. C’è stato il fatto nuovo che, a livello nazionale, si è deciso che le Province fossero enti locali soggetti all’Election day, quindi all’elezione unica del 31 ottobre".

"Ma voglio ricordare a me stesso che avevo già fissato, con relativo Decreto del 13 aprile 2018, la data del 14 ottobre per le nuove elezioni, cioè alla scadenza naturale, e che l’ultimo consiglio comunale del territorio brindisino si è insediato solo il 2 agosto. Mi auguro che le elezioni siano svolte democraticamente e che sia garantita la prosecuzione dell’impegno e dello spirito di servizio, che ha caratterizzato non solo la mia persona ma tutti coloro che hanno avuto responsabilità amministrativa, in modo da garantire una sopravvivenza e un’autosufficienza  alla comunità, che ha bisogno di istituzioni autorevoli, professionalmente adeguate, in grado soprattutto di unire. Io sono orgoglioso del fatto, con una unica eccezione che conferma la regola, che ho avuto il sostegno di tutti gli altri consiglieri provinciali. Ringrazio tutti, anche i dirigenti che hanno servito le istituzioni. Chi non lo ha fatto deve solo vergognarsi di questo”.

Tanzarella ha anche fatto in sede di conferenza stampa il punto della situazione amministrativa dell’Ente. “Ho assunto questo incarico – ha detto Tanzarella – nel novembre 2017. Durante questo periodo ho cercato di mettere insieme la macchina amministrativa, con obiettivi condivisi e comuni, come quello di abbassare notevolmente il disavanzo finanziario, e sono orgoglioso per aver trovato il conforto di tutti quanti. Il lavoro è stato duro ma si è concretizzato con l’approvazione del Rendiconto finanziario 2017, la base di partenza per l’approvazione del bilancio di previsione 2018, che spero avvenga in settembre, come buon viatico per una nuova stagione della Provincia da affidare poi al nuovo presidente. Ho trovato, pertanto, condivisione piena da parte di tutti i consiglieri provinciali, con l’approvazione all’unanimità del Rendiconto 2017. Questo fatto mi gratifica molto. Chi non l’ha fatto si assume la responsabilità di questo atteggiamento ostruzionistico che lascia il tempo che trova”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento