Provincia:"Bilancio, maggioranza in fuga"

BRINDISI - Ombre sul consiglio provinciale di domani venerdì 12 ottobre. Secondo la minoranza di centrodestra, la giunta del presidente dimissionario Massimo Ferrarese non è in grado di presentare il riequilibrio di bilancio richiesto dalle ultime disposizioni, è ciò si evincerebbe dalla diserzione in massa da parte dei componenti della maggioranza della seduta odierna della Commissione bilancio.

La sede della Provincia

BRINDISI - Ombre sul consiglio provinciale di domani venerdì 12 ottobre. Secondo la minoranza di centrodestra, la giunta del presidente dimissionario Massimo Ferrarese non è in grado di presentare il riequilibrio di bilancio richiesto dalle ultime disposizioni, è ciò si evincerebbe dalla diserzione in massa da parte dei componenti della maggioranza della seduta odierna della Commissione bilancio.

"Nella speranza di non essere tacciati di stalking politico e chiedendo venia se ci permettiamo di diffondere un  comunicato che potrebbe essere  interpretato come 'molestia politica' al dimissionario presidente Ferrarese- ironizzano Pdl e Puglia prima di tutto -, in qualità di consiglieri provinciali intendiamo denunciare la ennesima grave situazione venutasi a creare quest'oggi in Provincia", si legge in un comunicato.

"La maggioranza ha disertato la seduta della commissione consiliare Bilancio in un clima di fuggi fuggi generale e con una documentazione relativa agli equilibri di Bilancio riportante il parere contrario della responsabile del servizio finanziario, dottoressa Carmen Picoco - denunciano i consiglieri di opposizione - e con un invito da parte dei revisori a porre in essere operazioni finanziarie correttive per garantire la copertura di bilancio che evidentemente non c'è".

"Di fatto - concludono i gruppi consiliari di centro destra -  quello che avevamo denunciato è sotto gli occhi di tutti, una Provincia allo sbando con un presidente che invece di assumersi le responsabilità e difendere gli interessi di Brindisi scappa via alla ricerca di un posto al sole. Cittadella, Università, Santa Teresa e servizi ai cittadini possono essere garantiti solo da una dirigenza politica e non certo dal commissario prefettizio che ci viene regalato da Ferrarese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morta la mamma di Albano Carrisi, la sua "origine del mondo"

  • I fratelli Gargarelli di Brindisi conquistano la finale di Tu sì que vales

  • Bomba, sindaco firma ordinanza per evacuazione: denuncia per chi resta

  • Maxi carico di droga al largo di Brindisi: arrestato uno scafista

  • Bomba, per l'evacuazione 300 brandine nelle scuole. Previsti colazione e pranzo

  • Bomba, svincoli chiusi e percorsi obbligatori: così cambierà la viabilità

Torna su
BrindisiReport è in caricamento