rotate-mobile
Politica

Rinforzi autonomisti per D'Attis

BRINDISI - “I movimenti politici Regione Salento, MpA e Movimento Schittulli, uniscono le proprie forze e si schierano convintamente a sostegno di Mauro D'Attis, candidato sindaco del centro destra a Brindisi, al quale garantiremo il più concreto e adeguato sostegno elettorale. Presenteremo una lista unitaria con un simbolo identificativo che sarà al fianco della altre forze di centro destra che sostengono D'Attis. L'impegno è quello di proseguire questa azione congiunta anche dopo aver esaurito l’attuale momento elettorale”.

BRINDISI - ?I movimenti politici Regione Salento, MpA e Movimento Schittulli, uniscono le proprie forze e si schierano convintamente a sostegno di Mauro D'Attis, candidato sindaco del centro destra a Brindisi, al quale garantiremo il più concreto e adeguato sostegno elettorale. Presenteremo una lista unitaria con un simbolo identificativo che sarà al fianco della altre forze di centro destra che sostengono D'Attis. L'impegno è quello di proseguire questa azione congiunta anche dopo aver esaurito l?attuale momento elettorale?.

Lo fa sapere l'imprenditore agricolo Paolo Taurino, segretario politico provinciale del movimento Regione Salento, che ha sottoscritto l?accordo con Valentino Mele e Raffaele Missere, segretari politici provinciali del Movimento per le Autonomie (MpA) e del Movimento Schittulli. ?A D'Attis vanno riconosciute capacità ed esperienza amministrativa in grado di offrire alla città soluzioni adeguate ai problemi che l?assillano. Nel rispetto delle peculiarità meridionalista, regionalista, autonomista e riformista dei singoli movimenti, riteniamo, quindi, di poter esprimere un valido contributo a sostegno di un cambiamento ineludibile nei modi, nelle forme e nella sostanza di come dovrà essere gestita la città",  aggiunge Taurino.

"Il nostro sostegno a D'Attis è un'altra dimostrazione dell'unità di intenti che caratterizza le forze politiche del centrodestra, a differenza della coalizione di centro sinistra, profondamente divisa al suo interno, e che nasconde, sotto un non ben precisato laboratorio, una consociazione di gruppi e movimenti caratterizzata da un?evidente disparità di obiettivi poco definiti?, conclude Paolo Taurino.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinforzi autonomisti per D'Attis

BrindisiReport è in caricamento