menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riprendono gli eventi organizzati da Left Brindisi: sabato incontro sulla morte di Aldo Moro

Il consiglio direttivo di Left Brindisi si è riunito per definire il programma dell'associazione  e per organizzare i prossimi eventi

Il consiglio direttivo di Left Brindisi si è riunito per definire il programma dell'associazione  e per organizzare i prossimi eventi.

Il primo di questi è previsto,a Brindisi, per sabato 9 aprile alle ore 18.30 presso l'Hotel Orientale su: "Chi e perché ha ucciso Aldo Moro". Tratta del racconto della vicenda del presidente DC,rapito e ucciso dalle brigate rosse, attraverso la lettura dei documenti di Stato. Dopo gli interventi introduttivi di Carmine Dipietrangelo,presidente di LeftBrindisi e del consigliere regionale Fabiano Amati,e' prevista la relazione dell'on.Gero Grassi,componente la commissione parlamentare d'inchiesta sul rapimento e l'uccisione di Moro. Nel corso della manifestazione sarà proiettato un video su Aldo Moro.

A questa iniziativa seguirà' quella  del Primo maggio che quest'anno è intendimento dell'associazione dedicarlo al lavoro e alla disabilità.

Il 6 maggio sarà presentato il libro, "storia della sacra corona unita" del giovane nonche' conterraneo ricercatore dell'Università di Pavia, Andrea Apollonio che discuterà del suo libro con il viceministro dell'interno,Filippo Bubbico, con il dott.Leonardo Leone De Castris, oggi capo della procura di Foggia e con Vittorio Bruno Stamerra,quest'ultimi protagonisti, a Brindisi e nel Salento,negli anni 80/90,di iniziative investigative e giornalistiche di contrasto alla scu.

Sono state decise altre iniziative da svolgere nel mese di maggio/giugno e tra queste in fase già di definizione quella su "cibo,sana alimentazione e agricoltura del territorio" con uno spettacolo musicale dedicato a Fabrizio DeAndre' e quella con il sindaco di Bari,Antonio De Caro,l'assessore regionale alle infrastrutture e ai trasporti,Gianni Giannini, per confrontarsi su: " il ruolo di Brindisi rispetto all'area metropolitana di Bari e alla costituenda autorità portuale di sistema del basso adriatico". Un'altra iniziativa riguarderà  un confronto tra vecchi e nuovi protagonisti della sinistra italiana.

Il consiglio direttivo di Left ha deciso,inoltre,di riprendere gli approfondimenti sulle tematiche già affrontate e che richiedono una prima verifica,un bilancio e una valutazione quali quelle delle ricadute sul territorio della riforma della pubblica amministrazione,della definitiva  soppressione delle province e quelle relative alla pianificazione urbana e urbanistica,alla governance del territorio.

Infine,il consiglio direttivo ha deciso di aprire il tesseramento per il 2016 e di allargare le adesioni soprattutto a quanti, soprattutto giovani,  sono interessati a conoscere e a confrontarsi con i valori e gli impegni culturali e associativi di LeftBrindisi e che sono sintetizzati in LEFT come termine che  in inglese significa "sinistra" e nel suo acronimo (Libertà Eguaglianza Fratellanza Tolleranza). Le adesioni e il rinnovo delle tessere sarà organizzato in occasione delle iniziative programmate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento