Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica

Riscossione tributi: Abaco si aggiudica provvisoriamente l'appalto

Abaco si è aggiudicata in via provvisoria il servizio di riscossione dei tributi per conto del Comune di Brindisi. La ditta veneta, se la documentazione a corredo dell'offerta supererà il vaglio degli uffici comunali competenti e l'aggiudicazione diverrà quindi definitiva, resterà, come da capitolato, fino al 31 dicembre 2019.

BRINDISI – Abaco si è aggiudicata in via provvisoria il servizio di riscossione dei tributi per conto del Comune di Brindisi. La ditta veneta, se la documentazione a corredo dell’offerta supererà il vaglio degli uffici comunali competenti e l’aggiudicazione diverrà quindi definitiva, resterà, come da capitolato, fino al 31 dicembre 2019. La commissione di gara presieduta dal comandante dei vigili urbani, Teodoro Nigro, si è riunita stamani.

Abaco, attiva a Brindisi dal settembre 2012, era stata l’unica società a partecipare al bando di gara indetto lo scorso ottobre. Visto che i precedenti quattro bandi erano andati deserti, il Comune aveva concesso due proroghe da sei mesi l’una all’attuale gestore. Ma anche in occasione del procedimento in essere si sono registrati degli scossoni.

Lo scorso 27 novembre, come riportato in un precedente articolo, la presidente della commissione di gara, nonché dirigente del settore Tributi, Mirella Destino, si dimise dall’incarico, poiché non si sentiva più in grado di espletarlo serenamente. Il motivo? Il giorno prima, durante una seduta della commissione Bilancio, il consigliere comunale dell’opposizione, Massimiliano Oggiano, esibì un atto che a suo dire avrebbe potuto inficiare proprio la gara in questione.

Si trattava di una lettera riguardante una controversia sindacale che Abaco aveva inoltrato ai sindacati, di cui l'amministrazione comunale non era al corrente. Oggiano, in quell’occasione, si era riservato anche di portare la documentazione alla magistratura.

L’iter burocratico, ad ogni modo, è andato avanti. E stamattina si è arrivati dunque all’aggiudicazione provvisoria dell’appalto, avente come oggetto: “attività connesse alla gestione dei tributi locali e delle altre entrate patrimoniali di competenza del Comune di Brindisi dalla fase dell’accertamento a quella della riscossione coattiva, comprese quelle connesse, propedeutiche e strumentali”.

La notizia è stata accolta con un sospiro di sollievo da gran parte del personale (21 dipendenti, di cui 20 con contratto a tempo indeterminato, uno con contratto in scadenza il 31 dicembre), che in questi mesi aveva tribolato per le vicissitudini legate appunto all’individuazione del nuovo gestore. Se anche la quinta gara fosse andata deserta, infatti, il Comune avrebbe dovuto internalizzare il servizio. Cosa davvero problematica se si considera che l’amministrazione comunale non dispone di addetti in grado di espletarlo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riscossione tributi: Abaco si aggiudica provvisoriamente l'appalto

BrindisiReport è in caricamento