"Lotta al Covid, servono sgravi fiscali e consulenza psicologica"

Le proposte dei consiglieri Cinque Stelle: "Si devono attivare subito tutte le procedure necessarie per la tutela della comunità"

Marco Ruggiero e Anna Caroli

SAN VITO DEI NORMANNI - “Il nuovo sindaco di San Vito dei Normanni e la sua Giunta sono attivi da settimane, si è insediato anche il nuovo Consiglio comunale, ora si devono attivare subito tutte le procedure necessarie per la tutela della comunità sanvitese in questo periodo di lotta alla diffusione del Covid 19”. A parlare sono i portavoce del Movimento 5 Stelle nell’assise cittadina, Anna Caroli e Marco Ruggiero. I due consiglieri di opposizione e l’intera sezione locale del M5S chiedono che si convochi urgentemente il Consiglio per programmare interventi a sostegno della cittadinanza e che li realizzi con la massima sollecitudine.

Nel dettaglio, Caroli e Ruggiero sottolineano: "E' necessario prevedere ulteriori sgravi fiscali e contributi per tutte le realtà economiche sanvitesi che stanno risentendo delle disposizioni in materia di contenimento della diffusione del Covid 19 e, di conseguenza, per i lavoratori e relative famiglie costretti a rimanere a casa, tutto ciò tramite il Fondo di emergenza comunale alimentato dal Governo centrale e risorse locali; è auspicabile, quindi, la creazione e la promozione di un ulteriore Fondo di solidarietà per il sostegno alle fasce deboli e in difficoltà della comunità sanvitese, un Fondo sul quale i cittadini e gli amministratori, con il taglio delle indennità, possano liberamente versare il proprio contributo economico; è fondamentale avviare la manutenzione degli infissi degli Istituti scolastici sanvitesi per garantire la corretta areazione delle aule, così come stabilito dalla normativa di riferimento, perché dobbiamo assicurarci che le lezioni si svolgano in sicurezza, e ricordiamo che lo Stato ha destinato al Comune fondi ad hoc".

Poi, i consiglieri 5 stelle proseguono con le proposte: "Bisogna attivare un servizio di consulenza psicologica gratuita anche per via telefonica e online a favore degli anziani soli e di chiunque necessiti di supporto; dobbiamo realizzare una sezione dedicata alla tematica Covid 19 sul sito istituzionale del Comune; bisogna riattivare, ampliare e rendere più trasparente la rete di volontariato coordinata dai Servizi sociali; occorre garantire e vigilare costantemente sull’approvvigionamento dei DPI nelle scuole e uffici pubblici locali; occorre potenziare il triage nell’ambito della locale struttura per anziani “Casa Serena”, e di tutti i servizi socio assistenziali presenti a San Vito, garantendone la prosecuzione del servizio; è auspicabile rispondere alle esigenze di molti operatori sanitari impegnati in prima linea a fronteggiare l’emergenza sanitaria, verificando la disponibilità sul territorio di appartamenti da destinare a coloro che, per via del rischio del contagio, sono costretti ad allontanarsi dai propri nuclei famigliari".

“E’ il momento che il sindaco Errico - hanno dichiarato i consiglieri di opposizione, Caroli e Ruggiero - attivi il Consiglio comunale affinché possano partire tutte le attività necessarie alla cittadinanza, soprattutto in questo periodo difficile, e che vengano adottate misure incisive per fronteggiare questa nuova fase dell’emergenza sanitaria. Occorre dare sostegno, il prima possibile, alle attività chiuse totalmente o parzialmente dall’ultimo decreto e, allo stesso tempo, contenere il più possibile la diffusione del contagio con un’opportuna attività di informazione e di controllo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Covid, Puglia: la curva non si abbassa, 32 nuovi decessi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento