menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nichi Vendola

Nichi Vendola

Sanità, rivoluzione Vendola. Chieste le dimissioni a tutti i manager delle Asl

BARI - Comincia la rivoluzione del sistema sanitario regionale. Il presidente della giunta regionale Nichi Vendola in una lettera inviata ai direttori generali delle Asl pugliesi e ai direttori delle aziende ospedaliere universitarie di Bari e Foggia chiede di rimettere, nelle sue mani, il mandato fiduciario che a suo tempo la giunta regionale gli affidò. “Un atto – per il presidente - di grande sensibilità ma insieme di rilevanza politico-istituzionale”. Vendola chiede nel contempo ai direttori “di continuare serenamente nel loro lavoro, in attesa di affrontare il percorso previsto per tutti i candidati”.

BARI - Comincia la rivoluzione del sistema sanitario regionale. Il presidente della giunta regionale Nichi Vendola in una lettera inviata ai direttori generali delle Asl pugliesi e ai direttori delle aziende ospedaliere universitarie di Bari e Foggia chiede di rimettere, nelle sue mani, il mandato fiduciario che a suo tempo la giunta regionale gli affidò. "Un atto - per il presidente - di grande sensibilità ma insieme di rilevanza politico-istituzionale". Vendola chiede nel contempo ai direttori "di continuare serenamente nel loro lavoro, in attesa di affrontare il percorso previsto per tutti i candidati".

Si tratta di avviare concretamente "un percorso che porterà al riposizionamento del rapporto tra la politica e la sanità in Puglia, permettendo alla giunta regionale di esercitare le sue doverose scelte previste dalla legge nazionale, all'interno di una rosa di nomi selezionati al di fuori di qualsiasi indicazione partitica". Ecco il testo completo della lettera:

"Caro Direttore, come Lei sa venerdì della scorsa settimana si è insediata la commissione di valutazione degli aspiranti direttori generali delle ASL pugliesi. Si tratta dell'avvio concreto del percorso che porterà al riposizionamento del rapporto tra la politica e la sanità in Puglia, permettendo alla Giunta Regionale di esercitare le sue doverose scelte previste dalla legge nazionale, all'interno di una rosa di nomi selezionati al di fuori di qualsiasi indicazione partitica.

L'applicazione della recente norma regionale fa quindi i suoi primi importanti passi avendo l'ambizione di proseguire e completarsi con il corso di formazione manageriale dedicato.

Le chiedo quindi un atto di grande sensibilità, ma insieme di rilevanza politico-istituzionale: quello di rimettere nelle mie mani il mandato fiduciario che a suo tempo la precedente Giunta da me diretta Le affidò. Le chiedo al contempo di continuare serenamente il suo lavoro, in attesa di affrontare il percorso previsto per tutti i candidati.

Sono certo che comprende pienamente non solo l'opportunità, ma la necessità dell'atto che Le viene chiesto, nell'interesse di una nuova stagione per la sanità pugliese, cui non Le è precluso di partecipare e che potrà averLa ancora tra i suoi protagonisti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
BrindisiReport è in caricamento