menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scoditti, Cascione, Del Coco e Galasso sindaci già designati. Al ballottaggio San Pietro, San Vito, Ceglie e Latiano

BRINDISI – Torchiarolo, Cellino e Torre Santa Susanna sono stati i primi comuni ad avere un nuovo sindaco: tutti comuni con meno di 15 mila abitanti, non hanno il “peso” del ballottaggio. A Torchiarolo si è affermato Giovanni De Coco con il 53,49%; il suo avversario Nicola Serinelli si è fermato al 46,5%.

BRINDISI - Torchiarolo, Cellino e Torre Santa Susanna sono stati i primi comuni ad avere un nuovo sindaco: tutti comuni con meno di 15 mila abitanti, non hanno il "peso" del ballottaggio. A Torchiarolo si è affermato Giovanni De Coco con il 53,49%; il suo avversario Nicola Serinelli si è fermato al 46,5%.

A Cellino il sindaco di centrosinistra uscente (37,71%) si è arreso invece al candidato del Pdl Francesco Cascione che ha ottenuto il 39,94%. Sorpresa a Torre Santa Susanna dove il fratello del senatore Michele Saccomanno, Tiberio, ha perso con il 45,16% a vantaggio del candidato di centrosinistra Costantino Galasso che ha ottenuto il 54,83% dei voti. A Ceglie Messapica andranno al ballottaggio il sindaco uscente Pietro Federico sostenuto dal Pd (32,42%) e Luigi Caroli del Pdl (29,53%).

Ballottaggio anche a Latiano tra Antonio De Giorgi (40,33%) sostenuto da Idv e i partiti della sinistra e Claudio Ruggiero (36,34%) di Udc e Pd. Un risultato schiacciante quello del comune di Mesagne: Franco Scoditti (Pd) ha ottenuto il 60,8% mentre Vincenzo Incalza (Pdl) si è fermato al 27,3%. Il sindaco uscente del Pd Giampietro Rollo e Pasquale Rizzo dell'Udc si scontreranno al ballottaggio a San Pietro Vernotico dopo aver ottenuto rispettivamente 35,15% e 26.75%. Grande sconfitto il candidato del Pdl Tito Ragusa che invece si è fermato al 23,83%.

Stessa sorte a San Vito dei Normanni dove Alberto Magli ha ottenuto il 44,46% e Giuseppe Masiello il 28.02%. "I risultati nelle elezioni comunali confermano la nostra capacità di insediamento e di rappresentanza - ha commentato il segretario provinciale del Pd Corrado Tarantino - specie se guardiamo alla netta vittoria al primo turno nel Comune di Mesagne, allo storico risultato di Torre Santa Susanna, al ballottaggio come prima coalizione a San Pietro Vernotico e Ceglie nonché al ballottaggio in Latiano e San Vito".

Stessa soddisfazione anche per Luigi Vitali segretario del Pdl. "Leggendo i numeri posso evidenziare un netto miglioramento per il Pdl brindisino in termini di voti ottenuti e di percentuali rispetto alle provinciali del 2009 - ha sottolineato l'onorevole Vitali - a Brindisi il partito ha tenuto bene: i brindisini infatti hanno eletto due consiglieri regionali e tanti la nostra provincia ne aveva già. Il Pdl ha inoltre vinto su Vendola in tutte le realtà amministrate dal centrodestra, tranne Brindisi e Fasano, e Ceglie Messapica".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento