Politica

"Ci hanno provato, ora vanno individuati i cospiratori"

Con una ingenuità degna di miglior causa, l’area politica  più vicina  di altre al sindaco Carluccio si è schierata a difesa di Maurizio Bruno, al quale la opposizione di centro-sinistra aveva posto puntuali e circostanziati interrogativi

Con una ingenuità degna di miglior causa, l’area politica  più vicina  di altre al sindaco Carluccio si è schierata a difesa di Maurizio Bruno, al quale la opposizione di centro-sinistra aveva posto puntuali e circostanziati interrogativi circa l’idoneità della condotta assunta dalla Provincia (di cui Bruno è Presidente) a favorire la rielezione di Marcello Rollo alla guida dell’Asi.

Cosicché, in tal modo, e senza bisogno di ulteriori verifiche, è stato acclarato che (consapevole o meno, l’ex segretario provinciale del Pd) in effetti questo era l’obiettivo che sarebbe stato conseguito, ove, molto tempestivamente, sia Bruno che l’assessore Galiano non fossero stati sollecitati a non presentarsi all’assemblea dell’ente sorprendentemente convocata.

A tanto si aggiungano altre questioni  che molto impropriamente sono state date per acquisite. Una fra tutte, quella relativa alla ipotesi di redistribuzione delle quote dell’Asi tra i comuni di Brindisi, Fasano ed Ostuni. Ipotesi tutta da verificare in ordine alla sua praticabilità in quanto, se è vero che sia Fasano che Ostuni sono da tempo molto critici nei riguardi dell’attuale gestione dell’ente guidato da Marcello Rollo (e già questo dato dovrebbe far riflettere addirittura sulla ipotesi di una loro uscita dall’Asi), è pure vero che è tutto da verificare che lo stesso comune di Francavilla si carichi l’onere delle quote redistribuite, se non dopo una verifica sull’attività della stessa Asi, e quindi della convenienza ad assumere un onere aggiuntivo.   

In estrema sintesi: il blitz era stato abilmente programmato, ma ha fatto la fine di quello turco contro Erdogan e da costui rapidamente e cruentemente sventato. Sia ben chiaro, con  costui personalmente non prenderei  mai neppure  un caffè. Ma,  almeno in questo caso, se ne potrebbe mutuare  la reazione…..

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ci hanno provato, ora vanno individuati i cospiratori"

BrindisiReport è in caricamento