rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Politica

Deposito Gnl: studio Censis sarà illustrato a consiglieri comunali e stakeholder

Proposta ai consiglieri comunali la data del 12 ottobre, "in anteprima" rispetto all'illustrazione presso lo Snim prevista quello stesso giorno. Confindustria: “Saranno invitati anche giornalisti e associazioni”

BRINDISI – Confindustria Brindisi dà la propria disponibilità a presentare ai consiglieri comunali di Brindisi i risultati della ricerca sugli impatti socio – economici del deposito costiero di Gnl commissionata a Censis (istituto di ricerca socio-economica italiano fondato che svolge attività di studio, ricerca, consulenza e assistenza tecnica). 

La data proposta dal presidente dell’associazione degli industriali di Brindisi, Gabriele Lippolis Menotti, è quella della mattina del 12 ottobre, “in anteprima” rispetto all’esposizione prevista nel pomeriggio di quello stesso giorno agli stakeholder del territorio, presso il Salone internazionale della nautica di Puglia, in programma dall'11 al 15 ottobre nel porticciolo Marina di Brindisi. Lippolis propone che l'illustrazione ai consiglieri, a cura del direttore generale del Censis, Massimiliano Valerii, avvenga “possibilmente a porte chiuse”. 

A stretto giro arriva la risposta del presidente del consiglio comunale, Gabriele Antonino. Questi, nel condividere “la necessità e l’importanza di confrontarsi in via prioritaria con i consiglieri comunali”, caldeggia però, in vista dell’illustrazione in programma presso lo Snim, “l’invito alla partecipazione degli organi di stampa - si legge nelle lettera di riscontro a Lippolis - delle associazioni datoriali diverse da Confindustria, delle organizzazioni sindacali e delle associazioni del territorio”.

Ma il presidente di Confindustria ha poi comunicato al presidente del consiglio che la stessa Confindustria aveva già previsto l’invito per giornalisti, associazioni datoriali, organizzazioni sindacali, ordini professionali e associazioni del territorio.

Le associazioni ambientaliste e la Cgil, come noto, hanno lanciato da settimane una mobilitazione contro la realizzazione del progetto Edison. Dopo il sit in che lo scorso settembre si è svolto davanti alla sede dell’Autorità di sistema portuale e la catena umana che sabato scorso (30 settembre) si è snodata sul lungomare Regina Margherita, per giovedì 12 ottobre, alle ore 18, è stata organizzata un’assemblea pubblica ai piedi della scalinata Virgilio. Il fronte del no si batte contro l’avvio dei  lavori per la realizzazione dell’opera, presso il sito di Costa Morena Est. La questione serbatoio sarà anche al centro di un consiglio comunale monotematico, non ancora convocato. 
 

Articolo aggiornato alle ore 19.08 (Invito di Confindustria alle associazioni)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deposito Gnl: studio Censis sarà illustrato a consiglieri comunali e stakeholder

BrindisiReport è in caricamento