rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Politica

Summit sulla legalità al teatro Verdi. "Non dovrà essere la solita passerella"

"Non dovrà essere la solita passerella". Questo è l'auspicio manifestato dal presidente del consiglio comunale di Brindisi, Luciano Loiacono, nel presentare il vertice sulla legalità aperto a tutti i consiglieri comunali della provincia di Brindisi che venerdì prossimo (28 novembre) si svolgerà al teatro Verdi

BRINDISI – “Non dovrà essere la solita passerella”. Questo è l’auspicio manifestato dal presidente del consiglio comunale di Brindisi, Luciano Loiacono, nel presentare il vertice sulla legalità aperto a tutti i consiglieri comunali della provincia di Brindisi che venerdì prossimo (28 novembre) si svolgerà al teatro Verdi. I dettagli dell’evento e l’ordine dei lavori verranno concordati domani mattina, durante un incontro fra lo stesso Loiacono e i suoi omologhi di tutti i Comuni della provincia.

Fra i temi all’ordine del giorno vi saranno senz’altro l’escalation di furti e rapine e la recrudescenza di atti  intimidatori contro amministratori comunali (vedi la lunga scia di incendi auto che, fra gli altri, ha colpito il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, il consigliere comunale Toni Muccio e diversi esponenti delle istituzioni di Carovigno e Ceglie Messapica) che da mesi attanagliano la provincia.

Nella lista degli invitati figurano: la senatrice Doris Lomoro, presidente della commissione sulle intimidazioni nei confronti degli amministratori; il viceministro degli Interni, Filippo Bubbico; il procuratore capo della Dda di Lecce, Cataldo Motta; il procuratore capo di Brindisi, Marco Dinapoli; il presidente del tribunale di Brindisi, Francesco Giardino; i senatori Vittorio Zizza e Salvatore Tomasselli, componenti della commissione Antimafia; i vertici delle forze dell’ordine; le associazioni; i sindacati; il provveditore agli studi; i presidenti di Camera di commercio e Consorzio Asi; il prefetto; il presidente della Provincia, Maurizio Bruno.

Il summit sarà aperto a tutti i cittadini. Loiacono prevede dunque una platea gremita. “In questi giorni – dichiara Loiacono – si sta risvegliando qualcosa che non dovrebbe avvenire in una società civile. Bisogna dare un segnale ai cittadini della provincia”. 

"Ormai  questo – prosegue il presidente del consiglio – è diventato territorio di guerra fra gente comune che sbarca il lunario e persone che per diversi motivi vogliono continuare a delinquere. E’ raccapricciante leggere sulle cronache locali che i miseri incassi di gente onesta vengono portati via da gente che di onesto non ha nulla”.

“Noi amministratori – conclude Loiacono – dobbiamo essere ligi al mandato di chi ci ha votato e mantenere un atteggiamento corretto con tutti i cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Summit sulla legalità al teatro Verdi. "Non dovrà essere la solita passerella"

BrindisiReport è in caricamento