"Tamponi rapidi dai medici di base, serve l'aiuto dei Comuni"

La proposta del consigliere regionale Maurizio Bruno: "Potrebbero mettere a disposizione un proprio immobile logisticamente adeguato"

BRINDISI - Dopo che la Regione Puglia e i sindacati dei medici di medicina generale hanno firmato un accordo che consentirà ai medici di famiglia di effettuare i tamponi rapidi negli studi o in strutture messe a disposizione dalle Asl, in breve tempo potrebbe essere operativa una soluzione, grazie anche al sostegno dei Comuni. Lo comunica il consigliere regionale Maurizio Bruno, del Partito Demcratico. Obiettivo: fare più tamponi e snellire il lavoro dei dipartimenti di prevenzione.

Maurizio Bruno-3

"I medici di base - spiega il consigliere Maurizio Bruno - a breve potranno effettuare tamponi rapidi con risultati immediati, ma hanno la necessità di poter operare in una struttura logisticamente adeguata. Inoltre le stesse prenotazioni di tamponi provenienti dai medici di base per pazienti sintomatici verrebbero dirottate su questa specifica struttura, alleggerendo l'enorme carico di lavoro del dipartimento di prevenzione". 

Poi, Bruno lancia una proposta: "Potrebbero intervenire i comuni mettendo a disposizione dei medici di base un proprio immobile logisticamente adeguato. 
Faccio un esempio. A Francavilla l'ex Laboratorio urbano di via Zullino, attualmente gestito dalla Croce Rossa, potrebbe essere momentaneamente destinato a questa importantissima funzione. Su questa soluzione credo che si potrà lavorare già dalle prossime ore. Ne approfitto per ringraziare sin da subito tutti quei medici di base che liberamente decideranno di sostenere lo sforzo dei tanti colleghi impegnati nella lotta all'emergenza Covid".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento