Tassa sui rifiuti: l'opposizione pubblica la tabella sull'aumento delle tariffe

I gruppi consiliari dell'opposizione di centrodestra hanno redatto una tabella riassuntiva degli aumenti della Tari (Tassa sui rifiuti) per il 2015, approvati dalla maggioranza di centrosinistra in occasione dell'ultima seduta del consiglio comunale. SI tratta di aumenti "ai quali ci siamo opposti", si legge in un comunicato dei capigruppo

BRINDISI - I gruppi consiliari dell’opposizione di centrodestra hanno redatto una tabella riassuntiva degli aumenti della Tari (Tassa sui rifiuti) per il 2015, approvati dalla maggioranza di centrosinistra in occasione dell’ultima seduta del consiglio comunale. SI tratta di aumenti “ai quali ci siamo opposti – si legge  in un comunicato firmato dai capigruppo di Forza Italia, Futuro e Libertà, Brindisi Avanti Veloce, Conservatori e Riformisti, Movimento Regione Salento e Gruppo Indipendente - e per i quali lavoreremo  al fine di ridurre le evidenti sproporzioni sia nei casi delle residenze sia nei casi delle attività produttive".

La tabella offre il confronto tra quanto si pagava nel 2014 e quanto si pagherà nel 2015 su 100 mq per ogni categoria in base ai dati forniti dagli uffici preposti.

"Ci siamo opposti all'aumento - concludono i capigruppo - ma ancora di più riteniamo ingiusto il calcolo dei costi del servizio che hanno determinato l'aumento della Tari e sui quali stiamo facendo le nostre verifiche. Continuiamo a non accettare un simile aumento a fronte di un servizio che, nei fatti, ha tenuto sporca la città di Brindisi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Cellino, nuovo boato nella notte: bomba carta fatta esplodere per strada

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

  • Synedrium: “Estorsioni anche agli ambulanti del mercato di Sant’Elia”

Torna su
BrindisiReport è in caricamento