menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fitto e Taurino

Fitto e Taurino

Taurino: «Si a Fitto, via Vitali»

BRINDISI - A Brindisi come a Roma, il Pdl è in fermento e si registrano movimenti e fratture che stanno ridisegnando la mappa del potere e delle correnti interne al partito di Berlusconi. Oggi Paolo Taurino, esponente di una famiglia storicamente schierata con Forza Italia-Pdl, ha preso posizione in favore di Raffaele Fitto e ha criticato duramente il coordinatore provinciale Luigi Vitali.

BRINDISI - A Brindisi come a Roma, il Pdl è in fermento e si registrano movimenti e fratture che stanno ridisegnando la mappa del potere e delle correnti interne al partito di Berlusconi. Oggi Paolo Taurino, esponente di una famiglia storicamente schierata con Forza Italia-Pdl, ha preso posizione in favore di Raffaele Fitto e ha criticato duramente il coordinatore provinciale Luigi Vitali. Ecco le sue parole.

«Lealista fino in fondo. Come insegna la mia storia personale, la cultura della mia famiglia. Da militante del Pdl, sposo in toto il progetto dell'onorevole Raffaele Fitto, lo abbraccio a 360°. È questa d'altronde la linea in cui mi riconosco, e non potrebbe essere altrimenti. Concordo con Fitto, quando afferma che Alfano ha forzato la mano e che il ministro debba lasciare la segreteria del partito. Concordo, dunque, sulla necessità di azzerare le cariche e di aprire la strada al congresso. Un congresso che, sono certo, porterà Raffaele Fitto alla guida della segreteria nazionale della nuova Forza Italia.

La strada del cambiamento è quella da seguire, a tutti i livelli, attraverso la massima partecipazione. Anche a Brindisi servono facce nuove, tenuto conto che siamo arrivati al "Gino di boa". Sì, proprio lui, Gino Vitali, il nostro coordinatore provinciale, che, come al solito, dorme e non prende iniziativa, al contrario di quanto accade nel Pdl leccese, dove Antonio Gabellone ha chiamato a raccolta i membri del coordinamento (e ha aperto a tutti i livelli, simpatizzanti inclusi) per avviare un confronto, alla luce del dibattito nazionale. Un incontro in cui è stata espressa la totale condivisione all'iniziativa di Fitto, volta al rinnovamento del partito. Per tali ragioni, di fronte al preoccupante immobilismo brindisino, finché non ci sarà il cambio al vertice locale, un "capo ultras" come me e un consigliere comunale dello spessore dell'avvocato Lelio Lolli, candidato sindaco a San Donaci, valutano di partecipare alle riunioni leccesi per comprendere le reali prospettive del partito».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

  • Cronaca

    Falsa infermiera a casa per prenotare i vaccini: monito dell'Asl

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento