menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tensostatico, due idee per la location: l'area Ipercoop o Sant'Apollinare

BRINDISI - Sono al momento due le ipotesi sulla “location” della tensostruttura che sarà messa in piedi per ospitare le partite casalinghe dell’Enel Brindisi in serie A/1. Le opzioni che vengono seguite dagli amministratori, al momento, riguardano l’area nei pressi dell’Ipercoop o quella di Sant’Apollinare. Allo stato attuale, comunque, la prima soluzione sembra essere quella più facilmente percorribile.

BRINDISI - Sono al momento due le ipotesi sulla "location" della tensostruttura che sarà messa in piedi per ospitare le partite casalinghe dell'Enel Brindisi in serie A/1. Le opzioni che vengono seguite dagli amministratori, al momento, riguardano l'area nei pressi dell'Ipercoop o quella di Sant'Apollinare. Allo stato attuale, comunque, la prima soluzione sembra essere quella più facilmente percorribile.

Incassato il sì dalla politica con il parere favorevole all'emendamento promosso dalla maggioranza in Consiglio comunale (ma ha ottenuto il voto favorevole anche da parte dell'opposizione), in queste ore si è passato all'analisi delle zone da individuare per la collocazione della tensostruttura.

L'AREA IPERCOOP - La prima riguarda l'area nei pressi dell'Ipercoop, il centro commerciale quotidianamente visitato per lo shopping da centinaia e centinaia di brindisini e di cittadini provenienti dalla provincia. Lo spazio è naturalmente esteso, in questo caso la superficie è già adeguata per l'installazione dell'impianto tensostatico (il che renderebbe ancora più brevi i tempi per i lavori, e questo è un altro punto a favore per questa soluzione, vista l'assoluta necessità di concludere le attività prima dell'inizio del campionato, previsto per ottobre). Nessun problema nemmeno per quanto riguarda i parcheggi, visto che in questo caso la richiesta per i posti-auto è di almeno 1000-1500 unità. Anche la disponibilità dei terreni non sembra essere uno scoglio insormontabile, e comunque quest'aspetto è oggetto di verifiche di queste ore.

- Più complicato, invece, il discorso sulla possibilità - tuttavia ancora in piedi - di far giocare i biancazzurri nell'area di Sant'Apollinare. Niente da dire sull'estensione, visto che il sito è lo stesso utilizzato in occasione della visita del Papa a Brindisi, avvenuta nel 2008. Al di là delle autorizzazioni, che però in questo caso, dovranno passare attraverso l'Autorità Portuale, il vero problema sembra essere quello della raggiungibilità della zona, soprattutto per chi viene da fuori.

Una decisione definitiva, comunque, dovrebbe essere presa in queste ore, così da procedere in tempi strettissimi all'avvio dei lavori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
BrindisiReport è in caricamento