rotate-mobile
Politica

Terremoto nel centrodestra nazionale, Mennitti vuole una verifica a Brindisi prima del bilancio

BRINDISI – Potrebbe avere ripercussioni sulla tenuta dell’amministrazione comunale di Brindisi la rottura tra Futuro e Libertà e il Pdl? Sulla carta no, ma il sindaco Domenico Mennitti - che ne sa certamente più dei giornalisti sulla situazione interna alla sua maggioranza – mette le mani avanti e dichiara che ci sarà una verifica preventiva all’approvazione del bilancio, anticipando che in caso di mancanza di numeri trarrà le dovute conseguenze.

BRINDISI - Potrebbe avere ripercussioni sulla tenuta dell'amministrazione comunale di Brindisi la rottura tra Futuro e Libertà e il Pdl? Sulla carta no, ma il sindaco Domenico Mennitti - che ne sa certamente più dei giornalisti sulla situazione interna alla sua maggioranza - mette le mani avanti e dichiara che ci sarà una verifica preventiva all'approvazione del bilancio, anticipando che in caso di mancanza di numeri trarrà le dovute conseguenze.

E' di questo pomeriggio una nota diramata da Palazzo Nervegna in cui il sindaco mette le cose bene in chiaro. "In presenza di polemiche che possono provocare evoluzioni al momento non prevedibili, intendo ribadire - fa sapere Mennitti - che il mio punto di riferimento politico ed amministrativo resta lo schieramento che in campagna elettorale mi ha sostenuto nella candidatura a sindaco".

"Se lo schieramento esprime ancora la maggioranza del consiglio comunale, è mio dovere rispettare il mandato popolare e continuare nell'attività amministrativa; ove, per qualsiasi ragione, il riscontro fosse negativo, ne trarrei immediate conseguenze. E' indispensabile - conclude Domenico Mennitti - procedere alla verifica prima di avviare il complesso procedimento per l'approvazione del bilancio preventivo dell'anno prossimo".

Insomma, se crolla il governo con un Pdl che esce a pezzi dal braccio di ferro con Gianfranco Fini, l'orizzonte potrebbe diventare fosco anche per le amministrazioni comunali, provinciali e regionali di centrodestra a causa dei possibili assestamenti legati alla scissione - ormai nei fatti - con Futuro e Libertà. A Brindisi le prove che attendono Mennitti, dal rigassificatore al rinnovo delle convenzioni con le società elettriche, sono dure e richiedono un forte sostegno al sindaco. La verifica serve anche a tutto questo, e non solo a far passare il bilancio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto nel centrodestra nazionale, Mennitti vuole una verifica a Brindisi prima del bilancio

BrindisiReport è in caricamento