rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Politica

Torre Guaceto: sulla querelle dei fondi trattenuti, martedì vertice in Provincia

BRINDISI – Dopo lo scontro sui fondi trattenuti si cerca l’intesa, per salvare le casse de Consorzio di Torre Guaceto. L’appuntamento è fissato per Martedì prossimo in Provincia. Un vertice al quale prenderanno parte il presidente Massimo Ferrarese, il sindaco di Carovigno, Vittorio Zizza, e il presidente del Consorzio di Torre Guaceto, Enzo Epifani. La querelle è nota, e ruota attorno a una partita di giro non ancora avvenuta.

BRINDISI - Dopo lo scontro sui fondi trattenuti si cerca l'intesa, per salvare le casse de Consorzio di Torre Guaceto. L'appuntamento è fissato per Martedì prossimo in Provincia. Un vertice al quale prenderanno parte il presidente Massimo Ferrarese, il sindaco di Carovigno, Vittorio Zizza, e il presidente del Consorzio di Torre Guaceto, Enzo Epifani. La querelle è nota, e ruota attorno a una partita di giro non ancora avvenuta.

La Provincia, partner del Consorzio di Torre Guaceto, sarebbe debitrice di oltre mezzo milione di euro nei confronti del Consorzio, avendo incassato fondi comunitari destinati al Parco naturale ma non ancora depositati nelle casse dell'ente gestore dell'oasi. Alcune settimane fa la Provincia avrebbe emesso un mandato di pagamento relativo soltanto a una prima tranche, 100 mila euro. Somma che non consentirebbe al Consorzio di far quadrare i conti del Bilancio, alla luce dei costi di gestione e degli investimenti eseguiti in virtù proprio dei fondi che sarebbero dovuti già confluire in cassa.

La controversia nei giorni scorsi è stata oggetto anche di un vivace botta e risposta tra Ferrarese e il consigliere provinciale Angelo Lanzillotti (Pdl). Proprio quest'ultimo (oltre a denunciare che le somme contese fossero state trattenute affinché la Provincia rispettasse i parametri dettati dal Patto di stabilità) aveva evidenziato come il 13 marzo scorso si fosse addivenuti ad un accordo di massima, che avrebbe consentito di attivare un'anticipazione bancaria per l'intero credito in ballo, con l'impegno dell' Amministrazione provinciale alla sottoscrizione di una fideiussione nonché al pagamento degli interessi.

Ottenuto il beneplacito della Bcc alla concessione della somma in questione, la Provincia avrebbe comunque rinunciato ad accollarsi gli interessi, in forza della tranche di 100 mila euro versata a fine marzo al Consorzio di Torre Guaceto. Martedì prossimo le parti torneranno a incontrarsi. In gioco, la sopravvivenza stessa del Consorzio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Guaceto: sulla querelle dei fondi trattenuti, martedì vertice in Provincia

BrindisiReport è in caricamento