rotate-mobile
Politica

Tuturano, le proposte di Rossi. Cavalera: "Strade colabrodo, la musica cambierà"

Le proposte dei due candidati sindaco riguardo alla frazione di Tururano e allo stato in cui versano le strade urbane

Rossi: "Servizi più efficienti per la frazione di Tuturano"

Collegamenti con la città più efficienti; apertura del centro di dinamicizzazione; implementazione dei servizi comunali. Queste alcune proposte avanzate dal candidato sindaco della coalizione di centrosinistra (Brindisi Bene Comune, Leu, Pd, Ora tocca a noi), Riccardo Rossi, riguardo ai cittadini che risiedono nella frazione di Tuturano, “colpevolmente trascurata negli ultimi anni”.

“Un tema molto sentito da chi vive nella frazione - si legge in una nota di Rossi - è quello dei collegamenti con Brindisi. Insieme alla STP lavoreremo per migliorare le corse della 7 agendo su due direttrici: il raddoppio delle frequenze dei mezzi pubblici e l’estensione dell’orario di servizio.  In questo modo i cittadini di Tuturano potranno muoversi con più facilità e sicurezza”.

“Altro aspetto che miglioreremo – prosegue Rossi - è quello dei servizi. Da anni i cittadini di Tuturano sono obbligati a fare tanti chilometri per interloquire con la maggioranza degli uffici comunali. Non è possibile. E non sarà più così”.

“Nell'ambito dell'implementazione dei servizi comunali – si legge ancora nella nota del candidato sindaco - sentiamo il dovere di garantire ilRiccardo Rossi-12 potenziamento della delegazione dell'anagrafe, con uffici e maggiore personale fisso per svolgere in loco un più alto numero di pratiche. Inoltre prevediamo l'apertura di uno sportello per i servizi sociali, in grado di avvicinare definitivamente l'amministrazione comunale alle esigenze di chi ha più bisogno. Non solo. Daremo maggiore autonomia al presidio dei vigili urbani trasformando il distaccamento in una vera e propria tenenza della Polizia Locale in modo tale da garantire una presenza più rilevante degli operatori di polizia e, quindi, la maggiore sicurezza dei cittadini”.

A poi viene posta la questione riguardante il centro di dinamicizzazione, “che deve divenire uno spazio di aggregazione per i giovani ma, al cui interno – prosegue Rossi - sarà possibile aprire anche un centro anziani, soddisfacendo la richiesta  dei tanti concittadini che non hanno spazi di socialità e di svago. All'interno del centro avrà sede anche il comitato di quartiere, attraverso il quale i cittadini potranno far sentire la propria voce dialogando direttamente con il Sindaco e l’amministrazione Comunale”.

“Altro aspetto fondamentale sul quale agiremo senza indugio – afferma ancora Rossi - è quello di ridare dignità e decoro al parco Colemi, un polmone verde senza uguali che merita di essere curato, attrezzato e pubblicizzato al grande pubblico. Il nostro obiettivo è farlo diventare un centro di attrazione per tutti i cittadini della provincia di Brindisi, e non solo. Settimanalmente il Parco sarà teatro di iniziative organizzate in accordo con le associazioni del territorio ed al suo interno sarà realizzato un parco giochi”.

“Da Sindaco – conclude Rossi - il mio impegno è quello di dialogare direttamente con i cittadini di Tuturano prevedendo anche consigli comunali da svolgere nella frazione di Brindisi sui temi specifici della comunità. Sarò il sindaco di Tuturano".

Cavalera: "Strade ridotte a colabrodo, la musica cambierà"

Roberto Cavalera-2I problemi riguardanti la sede stradale, invece, sono al centro di un intervento dello sfidante di Rossi, Roberto Cavalera. "Il maltempo delle ultime ore - si legge in una nota del candidato - ha evidenziato, ancora una volta, la gravità della situazione riguardante le strade di Brindisi. Sono ormai ridotte ad un colabrodo, soprattutto quelle (tantissime) interessate da lavori stradali per il passaggio di cavi elettrici o telefonici e per il rifacimento di condutture".

"Nessuno si preoccupa di controllare - prosegue Cavalera - la corretta esecuzione dei lavori e spesso al rifacimento obbligatorio di almeno una corsia stradale si sostituisce un semplice rattoppo, con la conseguenza che dopo qualche settimana si trasforma in una voragine. Ovviamente, a rimetterci sono i cittadini di Brindisi, perché le auto si danneggiano e perché ci sono decine di infortunati per cadute rovinose. E le conseguenze si ripercuotono anche sulle casse del Comune per le conseguenti richieste risarcitorie".

"Appena saremo al governo della città - promette Cavalera - cambierà la musica! La struttura tecnica comunale dovrà garantire controlli quotidiani sui cantieri per poi predisporre le dovute sanzioni alle ditte inadempienti. Le stesse società saranno tenute alla larga dall’albo dei fornitori del Comune. Basta con un permissivismo che ha contribuito a creare danni ingenti alla nostra città!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tuturano, le proposte di Rossi. Cavalera: "Strade colabrodo, la musica cambierà"

BrindisiReport è in caricamento