Un giornalista nella giunta Ciullo. Rossi: "Chiarezza sui tributi Arneo"

Arnaldo Travaglini assessore in caso di elezione di Ciullo. Cavalera, in diretta Facebook, risponde agli attacchi

Travaglini nella giunta Ciullo

Massimo Ciullo, candidato sindaco di una coalizione di centrodestra, ha presentato stamani, nel corso di una conferenza stampa, uno degli Massimo Ciullo e Arnaldo Travaglini-2assessori della sua giunta, in caso di elezione. Si tratta di Arnaldo Travaglini, giornalista in pensione dal novembre 2017, ex caporedattore della redazione di Brindisi del quotidiano “La Gazzetta del Mezzogiorno”.

Ciullo e Travaglini si sono incontrati nel pomeriggio di domenica (27 maggio), dopo un primo approccio avvenuto due settimane fa, al termine del confronto fra i candidati organizzato dall’Ance. Ciullo ha riferito che intorno al nome dei Travaglini c’è stato consenso unanime da parte di tutte le forze che compongono la coalizione. All’ex giornalista, sempre in caso di eventuale elezioni di Ciullo, verrebbero conferite le deleghe riguardanti la cultura, i parchi, lo sport e il teatro. 

“L’unanime condivisione – afferma Travaglini - mi dà ulteriore forza e entusiasmo. Sono un cittadino come tutti quanti gli altri, non voglio essere etichettato come politico. Non sono legato a nessuna delle liste che appoggiano il candidato. Sono un libero pensatore”. “C’è tanta trascuratezza in città. Spesso - prosegue Travaglini - rimaniamo indifferente davanti a tante cose che non vanno, come se fosse normale. Chiederò consigli e suggerimenti da parte di chiunque”. 

Travaglini ha manifestato la volontà di impegnarsi per risolvere i problemi che affliggono i cosiddetti quartieri ghetto, la gente che vive ai margini della società, i parchi, il teatro, la cultura e l’università. 

Rossi: "Chiarezza sulle cartelle Arneo"

Riccardo Rossi, Brindisi Bene Comune“In questi giorni  - afferma il candidato sindaco Riccardo Rossi (centrosinistra) - moltissimi nostri concittadini ricevono, per la gran parte mediante lettera semplice quindi priva del valore legale di notifica, le richieste del tributo da parte del Consorzio di Bonifica dell’Arneo”.
“Riteniamo che tale tributo, come sancito anche da recenti sentenze della commissione tributaria, non è dovuto in assenza di reali e dimostrabili interventi di manutenzione e bonifica dei canali. Inoltre come evidenziato da molti concittadini la richiesta del tributo arriva anche a chi risiede in zone della città di Brindisi lontane dai canali e dai luoghi di intervento del Consorzio di Bonifica dell’Arneo e quindi in questo caso non dovuto”.

“Il mio impegno da Sindaco – prosegue Rossi - sarà quello di fare chiarezza su tale vicenda che vessa i nostri concittadini e molte aziende. Avvieremo un confronto con il Consorzio per chiedere conto dei reali interventi effettuati e nel caso di mancati interventi impugneremo le richieste inviate ai nostri concittadini al fine di ottenere l’annullamento del tributo. Inoltre dobbiamo anche stabilire in quali zone della città può essere ritenuto legittimo il tributo, annullando tutte le richieste per quelle zone non ricomprese in quelle di attività del Consorzio”. 

Cavalera: "Continui attacchi da parte dei miei avversari"

“In questa campagna elettorale vengo fatto oggetto di continui attacchi da parte dei miei avversari, ma la mia politica non cambierà di una Roberto Cavalera (2)-2-2virgola. Voglio un rapporto diretto esclusivamente con i miei concittadini perché è a loro che mi rivolgo per illustrare le mie idee e per raccogliere suggerimenti”.

Lo ha affermato il candidato sindaco Roberto Cavalera nel corso di una diretta facebook. “Ringrazio, in ogni caso, il collega Gianluca Serra – ha aggiunto – per avermi definito una persona onesta. Lui sa bene che nella mia vita ho sempre lavorato tanto per giungere sino a questo punto. Lui sa bene, come gli altri miei avversari, che io sono del tutto fuori dai giochi di palazzo".

"La stessa cosa, per esempio, non la può dire Ciullo che ha con sé l’ex sindaca Carluccio e anche persone discutibili che veicolano sui social messaggi minacciosi. E non può dirlo Rossi, il quale ha nella sua coalizione quel PD che ha sempre osteggiato per poi decidere di piegarsi, per sperare di ottenere quel consenso che gli elettori brindisini gli hanno già negato altre due volte. Loro due, insomma, si caratterizzano ogni giorno per incoerenza, mentre io voglio continuare a parlare con i cittadini, utilizzando anche strumenti diretti e privi di mediazioni come Messenger e Whatsapp”.

La "strada Verde" proposta da Liberi e Uguali

Collegare Torre Guaceto con il Bosco di Cerano attraverso la costruzione di una pista ciclabile attrezzata e con manutenzione continua, è una delle proposte che Liberi e Uguali ha integrato nel programma del candidato sindaco Riccardo Rossi. Le spiagge con la suggestiva vista degli isolotti, l'Area Marina Protetta, il Centro Velico, i vari lidi sabbiosi dai tanti servizi ed attrazioni sono il punto di partenza immaginato per la nuova pista ciclabile.

ciclisti tedeschi torre guaceto biciclette-2“Realizzare una pista ciclabile per godere delle bellezze naturali della zona. La cosiddetta mobilità sostenibile, con l’ausilio dell’elettronica, già in uso presso altri luoghi turistici e non solo, con biciclette innovative dal facile ed economico utilizzo”, spiega ua nota di LeU. “Mare incontaminato, aria pulita, vegetazione lussureggiante dei boschi limitrofi, con flora e fauna tipiche. Partendo da Torre Guaceto (per esempio), si raggiunge il Bosco del Compare, da lì a poco, il Lago Cillarese, poi il Bosco Colemi e per concludere il Bosco Cerano e le altre bellezze vicine”.

“Il percorso mira a valorizzare risorse naturali e non della città. Deve prevedere piste ciclabili innovative con i relativi servizi. Tale percorso potrebbe essere chiamato per esempio Strada Verde, che dovrà necessariamente attraversare vigneti, uliveti e frutteti. Sul percorso si incontra la ex zona militare di Restinco su cui insistono, tante strutture in disuso che potranno essere utilizzate, opportunamente ristrutturate, per ospitare persone desiderose di aria buona, silenzio e buona cucina”.

cerano bosco-2“Sul Lago Cillarese bisognerebbe prevedere la realizzazione di attrazioni e servizi, tanto per gli adulti quanto per i bambini E' possibile ipotizzare parchi avventura, pontili per scuole di sport nautici ecc. Il Bosco Colemi è una oasi verde di grande interesse. Deve essere recuperata alla pubblica e turistica utilità. Ipotizzare la realizzazione di strutture interne per ristoro e servizi vari, diventa una priorità se pensiamo che da qui al 2025 la Centrale Federico II, sarà dismessa”.

“Nel 2025 a seguito della dismissione della centrale e relativa bonifica, è ipotizzabile una valorizzazione ed ampliamento del Bosco Cerano. A due passi dal mare, per riportare la zona balneare ai suoi antichi splendori. L'idea progetto deve essere finanziata con risorse comunitarie. La sua realizzazione consentirà ai turisti che verranno a visitare Brindisi, di non partire subito alla volta di zone maggiormente ricettive”.

“Un progetto finalizzato a far conoscere le risorse naturali del brindisino e creare economia nel territorio, occupazione non soltanto stagionale. Tutte le attività che potranno essere saranno realizzate, dovranno, essere affidate, per esempio, a cooperative di giovani, valorizzandone le professionalità e dinamicità esistenti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • "Da venerdì scuole chiuse in Puglia": Emiliano firma l'ordinanza

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Coronavirus, continuano ad aumentare i nuovi positivi e i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento