menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Non sono un ex: mai stato così convintamente radicale come oggi"

Ci scrive Sergio Tatarano, in procinto di entrare nella giunta del nuovo sindaco Antonello Denuzzo

FRANCAVILLA FONTANA - Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera inviataci da Sergio Tatarano, uno dei nuovi consiglieri eletti a Francavilla Fontana, e in procinto di essere designato nella giunta del sindaco Antonello Denuzzo.

"Gent.mo direttore, ho letto l'articolo con il quale veniva riferito l'esito delle elezioni amministrative di Francavilla Fontana, articolo nel quale si parlava della coalizione di Antonello Denuzzo sostenuta, tra gli altri, da "ex radicali" (chiaramente con riferimento al sottoscritto, assessore in pectore con delega, tra le altre, alla mobilità ed ai diritti civili). In verità, il titolo rischia di essere fuorviante e merita una precisazione.

Solo per amore di verità, faccio notare di essermi iscritto per la prima volta al movimento di Radicali Italiani nel lontano 2008 e di aver rinnovato la tessera, così come quella dell'associazione Luca Coscioni, quasi ogni anno. Il movimento di cui faccio parte è composto da pochissimi ma tenacissimi iscritti e militanti sparsi per il Paese, la cui presenza nelle istituzioni è circostanza molto rara. Comprende bene che risulterebbe oggi ingeneroso da parte mia non valorizzare quella storia da cui provengo e di cui sono modestamente fiero.

Non me ne vorrà, ma la parola "ex" a me accostata è inesatta, non avendo mai avuto tessere diverse da quella radicale, né prima del 2008 né ora. Dico di più. Attualmente sono un iscritto a Radicali Italiani, all'associazione radicale Luca Coscioni, nonché il segretario della piccola associazione Radicali Salento.

A memoria, ritengo di non essere mai stato così tanto convintamente radicale come lo sono adesso, pur in un momento storico di grande disorientamento politico e pur immerso in un'esperienza locale nella quale con tanti amici con storie diverse abbiamo deciso di porre al centro della nostra avventura una collaborazione fondata su obiettivi programmatici specifici. Anzi, per me quella storia radicale è la migliore bussola in un mare tempestoso come quello attuale. La ringrazio se vorrà pubblicare questa mia precisazione. Le auguro buon lavoro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Emergenza Covid-19

    Alleviare ansia e paura: le dolci note del violino nell' hub vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento