rotate-mobile
Politica

"Urbanistica e innovazione, così Brindisi sta diventando più vivibile"

BRINDISI - “Il 2011 sarà l'anno della ripresa, primi segnali iniziano a vedersi. Dopo sette anni di guida dell'Amministrazione, posso dire che si registrano importanti novità per una città divenuta decisamente più vivibile”. Per il sindaco Domenico Mennitti è stata una “prima volta”: mai, in passato, aveva presieduto una conferenza stampa per illustrare quanto fatto dall'Amministrazione nell'anno che si conclude (“Mi sembrava di scimmiottare altri, soprattutto in ambito nazionale, ma ci sono momenti in cui è il caso di tracciare un quadro chiaro della situazione”).

BRINDISI - ?Il 2011 sarà l'anno della ripresa, primi segnali iniziano a vedersi. Dopo sette anni di guida dell'Amministrazione, posso dire che si registrano importanti novità per una città divenuta decisamente più vivibile?. Per il sindaco Domenico Mennitti è stata una ?prima volta?: mai, in passato, aveva presieduto una conferenza stampa per illustrare quanto fatto dall'Amministrazione nell'anno che si conclude (?Mi sembrava di scimmiottare altri, soprattutto in ambito nazionale, ma ci sono momenti in cui è il caso di tracciare un quadro chiaro della situazione?).

Assieme al vicesindaco e assessore all'attuazione del programma amministrativo, e al capo dell'Ufficio di gabinetto Angelo Roma, e davanti ad assessori, consiglieri e dirigenti degli uffici tecnici, il primo cittadino ha illustrato - non senza un pizzico di orgoglio - le attività svolte dal Comune negli ultimi 12 mesi. ?Si è sentita nel 2010 la presenza di una crisi, che ha avuto ripercussioni in tutto il mondo. Ma per quanto ci riguarda, abbiamo rispettato il Piano di stabilità. E nonostante i tagli previsti dal governo, che ci faranno avere tre milioni e mezzo di euro in meno, posso assicurare ai brindisini che non ci sarà una maggiore pressione fiscale. E questo grazie all'avanzo di bilancio maturato?.

Polemico nei confronti delle opposizioni e di chi pensa a distruggere anziché a costruire (?Altro che crisi del settimo anno, come vedete siamo vivi e vegeti, e siamo qui per illustrare i miglioramenti di questa città?), Mennitti non ha dimenticato nessun punto: ?Abbiamo subìto mesi fa un'ispezione ministeriale, ma recentemente c'è stato anche un incontro a Roma con la commissione competente, che ci ha anche riconosciuto di non aver nascosto nulla. E' stato un confronto proficuo, non abbiamo nulla da temere".

INNOVAZIONE - Molto si sta puntando sull'innovazione, per esempio con il progetto esecutivo del nuovo sistema informativo comunale integrato. Approvato il progetto di 650mila euro che consentirà nel 2011 di disporre di un sistema informativo unico e integrato per la gestione interna dei documenti e l'attivazione del controllo di gestione secondo la Legge Brunetta. Più trasparenza e servizi ai cittadini. Fiore all'occhiello è anche il nuovo sito web, che garantirà maggiore trasparenza sull'attività comunale.

URBANISTICA - In attesa del nuovo Piano Urbansitico Generale, ?molto si sta facendo per la rigenerazione e riqualificazione urbana?. Entro gennaio partirà la gara di 6,7 milioni di euro per la riqualificazione del Lungomare Regina Margherita, mentre è recente la sottoscrizione di un accordo con Provincia e Regione per il trasferimento dell'ex Tommaseo al Comune.

Per quanto riguarda i finanziamenti, 245mila euro sono stati ottenuti dal Ministero delle Infrastrutture per via Tor Pisana e per il nodo strategico tra porto ed aeroporto, nei pressi della Sciaia. Non solo: la Regione ha stanziato cinque milioni per la costruzione di alloggi per le famiglie di Parco Bove.

AREA VASTA ? Nella primavera del 2011 partiranno i lavori su via del Mare, per il progetto di riqualificazione dell'area riguardante l'ex stazione marittima. Un milione e mezzo di euro verrà utilizzato per la messa in sicurezza e il monitoraggio della falda della discarica Autigno.

OPERE PUBBLICHE ? Per quanto riguarda i cantieri aperti, va citato il sottopasso di collegamento tra piazza Crispi e via Tor Pisana, il completamento del Parco del Cillarese, l'ampliamento del cimitero e la realizzazione del precampo. Tra gli appalti in gara, invece, il trasferimento del mercato di piazza Santa Maria Ausiliatrice presso l'ex Inapli, la costruzione di 28 nuovi alloggi al rione Paradiso e la messa in sicurezza del cavalcavia De Gasperi. Senza dimenticare, ovviamente, il Palaeventi, il cui bando di gara sarà pronto per l'inizio del 2011.

AMBIENTE ? Il Comune ha ottenuto un finanziamento di 850mila euro dalla Regione per l'acquisto e la ristrutturazione della Masseria di Villanova lungo la litoranea sud, per trasformarla in centro visite a supporto del Parco delle Saline. Un altro finanziamento, ma da 472mila euro, riguarda invece la realizzazione di nuovi percorsi naturali nell'area protetta di Torre Guaceto. E un altro motivo di soddisfazione per l'Amministrazione riguarda i lavori di bonifica a Sbitri e nell'ex Lido Poste.

POLITICHE SOCIALI ? Con il nuovo piano sociale di zona 2011-2013 lo stanziamento delle risorse è pari a 730mila euro. Molti i progetti a favore di anziani, diversamente abili, minori. A questi si aggiunge la ?family card?.

TURISMO ? Ricordando le navi da crociera che sono tornate a far capolino a Brindisi, la città ha contribuito all'esportazione dell'immagine legata ai vini e alla gastronomia locale. Per il commercio, c'è un progetto da 400mila euro per la realizzazione di un apposito distretto urbano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Urbanistica e innovazione, così Brindisi sta diventando più vivibile"

BrindisiReport è in caricamento