rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Politica

Vendola e il ministro Lanzetta al teatro Verdi, cala il sipario sulla Civex

Cala il sipario sulla 25esima riunione della commissione Civex. I lavori si sono conclusi con un dibattito sul ruolo degli enti locali nel futuro dell'Unione Europea, al quale hanno partecipato il ministro degli Affari Regionali, Maria Carmela Lanzetta, e il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola. Il confronto è stato aperto dal sindaco Consales

BRINDISI – Cala il sipario sulla 25esima riunione della commissione Civex. I lavori si sono conclusi con un dibattito sul ruolo degli enti locali nel futuro dell’Unione Europea, al quale hanno partecipato il ministro degli Affari Regionali, Maria Carmela Lanzetta, e il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola. Il confronto è stato aperto dal sindaco Consales, che nel suo intervento si è soffermato sul ruolo della città, auspicando “un maggior decentramento e un maggior coinvolgimento dei ‘livelli’ locali. Le identità del territorio sono in grado di meglio raccogliere e interpretare le attese delle comunità locali e raccordare le grandi scelte europee con i bisogni dei cittadini”.  
 

Vendola ha rimarcato la necessità di un ruolo più concreto delle regioni nel futuro dell’architettura istituzionale europea: sia da un punto di vista del metodo, all’alba di un nuovo periodo di programmazione comunitaria, sia perché è l’ideale antidoto alla disaffezione dei cittadini verso le politiche dell’Europa, che ritengono strutturalmente distanti e scarsamente comunicate. “L’Europa - ha sottolineato il governatore pugliese - fa fatica a guadagnarsi la fiducia dei cittadini. La distanza si accorcia liberando le luci dell’Europa buona, quella che arriva alle aspirazioni, ai sogni e ai talenti dei cittadini europei. Ma anche alleviando le criticità dell’Europa cattiva, quella del patto di stabilità, dei mille vincoli amministrativi, dei tagli al welfare, del rigorismo ottuso”. 

“Ma alla vigilia di una vera riforma – prosegue Vendola - occorre chiedersi quanto conti davvero il singolo cittadino e rispondere con onestà: il ruolo delle regioni è imprescindibile nel disegno della nuova governance europea, lo dico da euroinnamorato che crede ancora nel sogno di Altiero Spinelli, pur temendo che quel percorso si riduca a un sentiero piccolo e stretto”. E ha concluso: “Brindisi è capitale del Mediterraneo e speciale osservatorio del mare. Un mare che negli ultimi anni ha seminato 20mila cadaveri, risultato di un cattivo modello di globalizzazione”.

La giornata conclusiva della Civex

Anche secondo il ministro Lanzetta le autonomie possono giocare un ruolo fondamentale nel rilancio dell’Unione europea. “L’Italia - ha detto la titolare del dicastero per gli Affari regionali - procederà convintamente nel processo di revisione del proprio sistema di governance territoriale, confidando sulle capacità del nuovo tessuto istituzionale di garantire servizi più efficienti ai cittadini e alle imprese; ma allo stesso tempo riproporrà sempre con forza il protagonismo delle comunità locali nella legittimazione di un’Europa più forte e incisiva”.

Il ministro ha ricordato come «le ultime elezioni europee hanno mostrato la disaffezione di tanti cittadini nei confronti delle istituzioni europee, viste spesso come realtà astratte e distanti. Penso che proprio partendo dalle regioni e dai nostri territori - ha concluso - si possa costruire un’Europa più vicina e farli sentire veramente rappresentati£.

Per ultimo i saluti conclusivi di Giuseppe Marchionna, vice sindaco della città ospitante, che invece ha puntato sul ruolo della città auspicando che i membri della Civex possano far ritorno a Brindisi in veste di turisti. “Le città non sono un luogo fisico - ha precisato - ma un ecosistema capace di assorbire e rilasciare nello stesso tempo conoscenza e tecnologia. Brindisi va incontro al tempo preparandosi alle sfide che la nuova Europa riserverà per il futuro dei territori”.   Dopo l’intervento di Marchionna, è calato il sipario sulla Civex. I circa 110 componenti della commissione, con interpreti al seguito, hanno lasciato il teatro Verdi, attrezzato per l’occasione con banchi e cabine. Subito dopo pranzo, i delegati hanno raggiunto l’aeroporto. (Le foto sono di Gianni Di Campi)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendola e il ministro Lanzetta al teatro Verdi, cala il sipario sulla Civex

BrindisiReport è in caricamento