"Videoconferenza su Cis e Tap, finalmente clima costruttivo"

La soddisfazione del deputato Aresta per l'incontro virtuale tra i sindaci di Brindisi e Lecce Rossi e Salvemini con il sottosegretario Turco

Il deputato Giovanni Luca Aresta

BRINDISI - “Finalmente alle polemiche si sta sostituendo un clima costruttivo, basato sulla collaborazione tra istituzioni e territorio": il deputato Giovanni Luca Aresta del Movimento 5 Stelle non nasconde la sua soddisfazione per la videoconferenza tra il sottosegretario di Stato Mario Turco, il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi e quello di Lecce Carlo Salvemini.

“L’importanza dei temi trattati – prosegue Aresta – come i ristori ai Comuni per la vicenda Snam-Tap e una tabella di marcia condivisa per il Contratto istituzionale di sviluppo ci dicono che finalmente stiamo imboccando la strada giusta. In tutte queste settimane sono stato in rapporto stretto con il sottosegretario Turco, mi sono confrontato e sollecitato una iniziativa che tenesse al centro gli interessi del territorio. Ho sempre trovato da parte del rappresentante del Governo ascolto e condivisione.”

“Quando abbiamo sollevato la questione dell’area vasta come area di riferimento per queste due grandi questioni – precisa Aresta – l’abbiamo fatto avendo ben presente che i capoluoghi avranno un ruolo determinante nella programmazione e progettazione degli interventi. Non una contrapposizione tra capoluoghi e i comuni della provincia, ma semmai una sinergia in cui tutto il territorio si rafforza.”

“Ho letto con grande interesse – prosegue Aresta – la lettera che il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci ha scritto ai suoi colleghi di Lecce e Brindisi e della sua idea di un’area metropolitana del Salento in cui promozione del turismo, investimenti nei trasporti e nelle altre infrastrutture, si muovano in una ottica unitaria e interprovinciale. Vedo inoltre al centro di questa idea il sistema universitario integrato, l’unico che può colmare il gap che abbiamo in termini di proposta formativa e di alta specializzazione. In questo quadro, come da me sollecitato nell’incontro che abbiamo fatto al Palazzo della città di Mesagne, vedo un ruolo fondamentale nella Cittadella della ricerca che cuce e non solo idealmente il territorio del comune di Brindisi con quelli del resto della provincia”.

“Fare sinergia, agire unitariamente, significa anche riunire al più presto i sindaci dei comuni della provincia interessati da entrambe le questioni (compensazioni Tap e Contratto istituzionale di sviluppo) – conclude Aresta – insieme ai consiglieri regionali e ai parlamentari del territorio. Occorrerà estendere questo ascolto e coinvolgimento ai rappresentanti delle categorie produttive e a quelle dei lavoratori. Non sprechiamo questo clima di collaborazione e mettiamolo proficuamente a frutto nell’interesse della nostra comunità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento