menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villa Castelli: presentato il progetto di riqualificazione della scalinata del Calvario

Il sindaco Barletta si dice soddisfatto del lavoro che sta portando avanti con la sua squadra

VILLA CASTELLI - Un progetto per la riqualificazione della scalita del Calvario è stato presentato nei giorni scorsi dall'Amministrazione di Villa Castelli guidata dal sindaco Giovanni Barletta. Progetto che vede coinvolta, dal punto di vista tecnico, l'area Lavori Pubblici del Comune diretta dall'ingegnere Giovanni Liuzzi. 

"Il Calvario è da sempre luogo di culto al quale tutti noi siamo legati - dichiara il sindaco Giovanni Barletta - e gli interventi che saranno messi in atto potranno restituire bellezza e decoro a questo luogo molto importante e che porta con sé tradizioni antiche e riti religiosi che si ripetono di anno in anno. Anche l'entrata della città riacquisterà dignità con questo intervento, grazie ai lavori che stanno interessando la rotatoria e l'accesso alla gravina. Si tratta nello specifico di due finanziamenti pari a 85 mila euro e 50 mila euro che il Gal mette a disposizione.Sono molto soddisfatto del lavoro che stiamo portando avanti con il mio gruppo - conclude Bareltta - con l'obiettivo di ottemperare al programma che abbiamo presentato durante la campagna elettorale, perché solo con la piena collaborazione di tutti si possono raggiungere risultati positivi per la città. Lavorare costantemente per portare Villa Castelli allo splendore che merita è l'obiettivo che ci siamo prefissati quando ci siamo proposti alla guida della città ed è l'impegno che mettiamo ogni giorno che ci consentirà di realizzarlo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Alimentazione

I motivi per cui il peso varia da un giorno all'altro

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento