L'acciaio e una città in fumo: la storia dal 1945 ad oggi

Italsider, poi Ilva e oggi Arcelor Mittal: il 3 maggio a Mesagne presentazione del libro di Salvatore Romeo

MESAGNE - Giovedì 2 maggio 2019, alle ore 18,30, nel salone in Via Castello, 20 a Mesagne,  l’associazione Di Vittorio presenta il libro di Salvatore Romeo “L’acciaio in fumo. L’Ilva di Taranto dal 1945 ad oggi.” Per anni gli sviluppi del caso Ilva (oggi ArcelorMittal) hanno occupato le cronache nazionali, per anni si è discusso del destino del siderurgico, costruito a Taranto nei primi anni Sessanta e ancora oggi ritenuto strategico per il Paese. Per anni la fabbrica, grande quasi quanto la città, è stata al centro di uno scontro tra proprietà, sindacati, associazioni ambientaliste, magistratura e politica.

Per capire come si è giunti a una delle più gravi crisi industriali e ambientali della storia d'Italia occorre ricostruire il rapporto fra Taranto e il siderurgico partendo dalle sue origini e ripercorrendone l'evoluzione. Pensata come fattore propulsivo per lo sviluppo del Paese, e del Mezzogiorno in particolare, l'acciaieria ha assunto da subito una posizione preminente nei confronti del contesto locale. Le trasformazioni innescate dal suo insediamento hanno sollecitato una dialettica intensa: l'impatto economico e ambientale della fabbrica, il modello di sviluppo a essa legato, la stessa organizzazione del lavoro sono stati messi in discussione da ampi strati della società ionica in nome di un'industrializzazione attenta ai bisogni del territorio.

invitopost_2mag-2

La lettura e lo studio di questo libro è fondamentale per chiunque volesse approfondire un tema così importante non solo per Taranto ma per l’intera Puglia e l’Italia. Sarà presente l’autore Salvatore Romeo che colloquierà con la giornalista Stefania De Cristofaro. Sono previsti gli interventi di Cosimo Zullo, segretario dell’Associazione Di Vittorio, del dott. Maurizio Portaluri, primario del reparto di Radioterapia dell’Ospedale “Perrino” di Brindisi e da sempre impegnato nelle battaglie per la difesa della salute pubblica, dell’avv. Carmelo Molfetta dell’Ufficio Legale della Cgil.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina: banditi tra la gente nella galleria Le Colonne

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

  • Dimostrazione gratuita di rianimazione cardiopolmonare con Albano Carrisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento