menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parte il "TourNO": sabato il primo di cinque appuntamenti

Cinque appuntamenti in cui spiegare il perché del nostro NO alla riforma costituzionale, cinque appuntamenti itineranti per parlare con i cittadini

Cinque appuntamenti in cui spiegare il perché del nostro NO alla riforma costituzionale, cinque appuntamenti itineranti per parlare con i cittadini. Siamo lavoratori e disoccupati, studenti e precari, siamo quelli che nonostante le mobilitazioni hanno dovuto subire la devastazione del territorio con lo Sblocca Italia, del lavoro con il Jobs Act, dell’istruzione con la Buona Scuola.

Siamo uniti nella battaglia verso il Referendum Costituzionale per affermare che NO, stavolta NO. Non lasceremo che passi una riforma che fa gli interessi di una ristretta élite che comanda dall’alto, a discapito dei molti che si trovano in basso. Non lasceremo che venga intaccata la democrazia, la partecipazione, la possibilità di dissentire, il diritto ad esprimersi e a far sentire la propria voce.

Le tappe del nostro TourNO:

- Sabato 12 novembre, dalle 19.00 in via Conserva (Corso Umberto); sarà con noi Claudio Riccio, attivista di ACT agire, costruire, trasformare e responsabile nazionale della campagna NOI diciamo NO - per la Costituzione e la democrazia di Sinistra Italiana

- Mercoledì 16 novembre, in Viale Commenda

- Sabato 19 novembre, dalle 19.00 in via Conserva (Corso Umberto); sarà con noi Nunzio Nardulli, coordinatore regionale della Rete della Conoscenza Puglia

- Giovedì 24 novembre, al mercato di Sant’Elia

- Sabato 26 novembre, dalle 19.00 in Piazzetta Rubini (Corso Garibaldi); saranno con noi Michela Almiento, segretario generale della CGIL Confederazione Generale Italiana del Lavoro Brindisi e Davide Giove, presidente regionale di Arci Puglia

Per un 4 dicembre (Ri)Costituente!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento