menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'interno degli uffici della Asl di via Dalmazia (foto di Salvatore Barbarossa)

L'interno degli uffici della Asl di via Dalmazia (foto di Salvatore Barbarossa)

Asl in via Dalmazia, macchie di umido e rischio caduta intonaco

Disagi per i pazienti in attesa di visite negli ambulatori, dopo le infiltrazioni d'acqua e il recente allagamento

BRINDISI - Macchie di umido e muffa sulle pareti e sui soffitti di alcuni corridoi e sale d'aspetto degli ambulatori della Asl di via Dalmazia, dove nei giorni scorsi ci sono state infiltrazioni di acqua dopo le pioggie, seguite da un atto doloso perché qualcuno ha lasciato aperto il rubinetto dell'acqua nei bagni del primo piano. Le indagini proseguono seguendo la pista interna al personale che lavora alle dipendenze dell'Azienda sanitaria locale di Brindisi, dopo la denuncia sporta dal direttore generale, Giuseppe Pasqualone, ma restano i disagi per i pazienti.

foto asl dalmazia pazienti in attesa-2

"La situazione è questa", dicono alcuni pazienti, indicando il corridoio interno della palazzina. "In queste condizioni si presenta anche la sala d'attesa riservata a chi aspetta di essere sottoposto a visita pneumologica", aggiungono altri. "Quanto altro tempo deve passare per tornare alla normalità?", chiedono.

asl soffitto 3-2

La direzione generale della Asl ha affidato con urgenza i lavori per ripristinare il primo piano della palazzina di via Dalmazia, dopo l'allagamento, ma restano disagi anche in altre zone dell'immobile dove sono evidenti i segni di infiltrazione.

foto asl quinto piano via dalmazia bis-2

Al quinto piano il nastro dal doppio colore bianco e rosso, delimita i punti in cui non è ancora possibile l'accesso al pubblico. In alcuni punti, secondo i pazienti, ci sarebbe il rischio di caduta di pezzi di intonaco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Allarme lupi: stragi di asini e capre nelle campagne

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

  • Emergenza Covid-19

    Covid, cure a domicilio: "Più di 1500 i pazienti già seguiti dalle Usca"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento