Salute

"Al quartiere Paradiso serve un centro di analisi cliniche"

L’associazione Quartiere Paradiso di Brindisi chiede al direttore generale dell’Asl e al sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, di istituire un centro di analisi cliniche nel quartiere

BRINDISI – L’associazione Quartiere Paradiso di Brindisi chiede al direttore generale dell’Asl, Giuseppe Pasqualone e al sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, di istituire un centro di analisi cliniche nel quartiere, una mancanza che sta creando non pochi disagi ai residenti.

“Il disagio è ancora più accentuato se si considera l’alta percentuale di residenti anziani – scrivono in una lettera inviata a sindaco e direttore Asl - pertanto, come associazione ipotizziamo il collocamento nel quartiere di un centro di analisi cliniche che possa svolgere tali funzioni in coordinamento con il medesimo servizio esercitato dal locale nosocomio”.

“Pensiamo, inoltre, che la cosa si possa rendere concreta e attuabile in sinergia con l’amministrazione comunale, predisponendo uno dei locali inutilizzati del predetto quartiere, di proprietà del comune, siti all’interno dell’edificio denominato “la Piazza Coperta” in via Carducci”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Al quartiere Paradiso serve un centro di analisi cliniche"

BrindisiReport è in caricamento