Diritto alla Salute, alla manifestazione anche l'associazione "Per San Pietro"

In programma per domani martedì 27 agosto dalle 10.30 nei pressi dell’ospedale Melli di San Pietro Vernotico

SAN PIETRO VERNOTICO – La manifestazione per  difendere il diritto alla Salute, in programma per domani martedì 27 agosto dalle 10.30 nei pressi dell’ospedale Melli di San Pietro Vernotico, continua a raccogliere adesioni. Indetta dalle organizzazioni sindacali Fp Cgil, Cgil Camera del lavoro territoriale di San Pietro Vernotico e Cgil Sp, dopo l’annuncio del taglio dei posti letto nel reparto di Lungodegenza del Melli, ha subito raccolto l’adesione di altre associazioni e realtà politiche locali. L’ultima che annuncia la partecipazione è l’associazione di promozione sociale “Per San Pietro”.

Hanno dato la propria adesione anche il consigliere regionale del Movimento 5stelle Gianluca Bozzetti, “La Sinistra” di Brindisi, il Pd di San Pietro e l’amministrazione comunale di San Pietro con il sindaco Pasquale Rizzo. 

“Abbiamo bisogno di una visione politica che metta al centro la salute delle persone e la qualità dei servizi e strutture offerte. Da tempo assistiamo a delle politiche che mirano ad un vero proprio smantellamento del diritto alla salute, con continui tagli dei posti letto, chiusura o riconversione (con un forte depotenziamento) degli ospedali e tagli ai servizi gratuiti”. Scrivono i “Per San Pietro”,

“In questo scenario poco rassicurante è ancora più preoccupante la situazione nella nostra provincia con il più basso rapporto posti letto/numero di abitanti (2,7 contro il 3,4 regionale e 3,7 nazionale) e un attuazione a macchia di leopardo del Piano di Riordino Ospedaliero. Per questo condividiamo l’appello lanciato dalla Cgil, dopo l’annuncio del taglio dei posti letto del reparto di lungodegenza dell’ospedale N. Melli, e parteciperemo alla manifestazione che si terrà martedì 27 agosto”.

"Nel condividere lo spirito e le intenzioni della manifestazione, non possiamo non notare una colpevole assenza da parte dell’amministrazione e dal non lavoro della commissione del consiglio comunale (presieduta dal Sindaco Rizzo e proposta dal consigliere del Pd Piero Solazzo) istituita ad hoc per discutere dell’attuazione del Piano di Riordino riguardante l’ospedale N. Melli, che, non solo non ha prodotto nessun lavoro e risultato ma non ha coinvolto né i sindacati e né i comitati che da anni cercano di lanciare un allarme sulla tenuta del sistema sanitario provinciale e che lottano per la difesa del Melli".

"Purtroppo continuiamo a vedere che il tema della sanità e salute pubblica viene discusso, dalle parti politiche e sociali, con un approccio limitato al proprio “orto” di interesse o peggio ancora come teatro di scontro per opportunismo politico, dimenticando che l’obiettivo unitario non può che essere la richiesta di un servizio migliore, chiedendo un piano di investimenti straordinario utile ad assumere il personale medico e sanitario necessario per garantire il corretto funzionamento degli ospedali ed accorciare le interminabili liste di attesa per le visite specialistiche".

"Crediamo che, viste le carenze di personale a livello nazionale e la difficoltà nella sostituzione di migliaia di medici che andranno in pensionamento, sarebbe opportuno riaprire una discussione sulla politica del numero chiuso per la facoltà di medicina, che di fatto ogni anno blocca l’accesso a più di 500mila studenti che vorrebbero intraprendere lo studio di tale settore, mettendo in serio rischio la tenuta futura del sistema sanitario, e ponendo le basi per la creazione di una sanità di serie A (per chi se lo potrà permettere) e una di serie B (per la maggioranza dei cittadini)".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere contromano, un morto e due feriti: arrestato

  • Cattivi odori dalla lavatrice: alcuni rimedi naturali per eliminarli

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Falso allarme bomba: tribunale di Brindisi evacuato per due ore

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Temporali e scirocco: allerta meteo gialla per Brindisi e Salento

Torna su
BrindisiReport è in caricamento