rotate-mobile
Salute

Droghe, piercing ed endocardite batterica: se ne parlerà con "Brindisi Cuore"

Si conclude mercoledì 6 giugno l’appuntamento per questo anno sociale dei “mercoledì” con l’associazione Brindisi Cuore

BRINDISI – Si conclude mercoledì 6 giugno l’appuntamento per questo anno sociale dei “mercoledì” con l’associazione Brindisi Cuore, incontri tra specialisti e cittadini sulla prevenzione e le malattie cardiovascolari più diffuse. L’appuntamento è alle 18 all’ex ospedale Di Summa. Si parlerà di “Endocardite batterica” con il dottori Mario Guadalupi, cardiologo ambulatoriale Asl Brindisi.

“L'endocardite batterica è una infezione che colpisce le valvole del cuore e le può portare alla distruzione. È una malattia grave, spesso mortale, per fortuna non molto frequente, anche se in aumento al giorno d'oggi per l'aumento di pratiche nefaste come l'uso di droghe o il piercing”.  Scrive il dottor Guadalupi.

“Può colpire bambini con cardiopatie congenite complesse o adulti con protesi valvolari, sia meccaniche che biologiche. È scatenata dalla presenza di batteri nel sangue, che può essere conseguente anche solo a un 'estrazione dentaria. Questa facilità nella possibilità di comparsa di una malattia così grave ha indotto molti aderenti alla nostra associazione Brindisi Cuore a richiedere una trattazione più approfondita dell'argomento, con particolare riguardo al tema della prevenzione”.

Di seguito i ringraziamenti del presidente dell’associazione Giovanni Caputo.

“A conclusione di questo eccellente anno sociale, mi corre l'obbligo di ringraziare i singoli componenti del comitato tecnico di "Brindisi Cuore" egregiamente presieduto dal dr Gianfranco Ignone, l'Asl e tutti i prestigiosi medici specialisti che volontariamente hanno animato gli incontri con la loro qualificata esperienza e grande disponibilità, informandoci degli aspetti innovativi nella diagnosi e cura delle malattie del cuore".

"Parimenti esprimo gratitudine agli organi di stampa, anche quelli on line, le emittenti televisive Puglia Tv, Canale 85 per la cortese, spontanea, sollecita, dettagliata diffusione che hanno dato alle varie iniziative dell'Associazione, permettendo di veicolare le importanti novità scientifiche a tutta la cittadinanza consentendo, altresì, una notevole partecipazione ai nostri appuntamenti mensili".

"Ringrazio anche i soci, i simpatizzanti di "Brindisi Cuore" ed i partecipanti a tutti gli incontri, sempre più numerosi ed interessati che con i loro pertinenti quesiti hanno vivacizzato il dibattito e li invito in quest'ultima riunione a proporre temi di grande interesse per la salute da analizzare nel corso del nuovo anno sociale 2018/19. Grazie di cuore, nostri grandi amici del cuore".

"Ricordo, infine, a tutti che finalità fondamentale dell'attività di “Brindisi Cuore” è quella di sensibilizzare la popolazione alla lotta contro le malattie cardiovascolari, di diffondere messaggi ed informazioni sui corretti stili di vita e di fornire utili strumenti di prevenzione, certi che “la salute è più una scelta che un destino e la prevenzione è più un dovere che una scelta, applicarne le regole è doveroso e irrinunciabile”. 

                                                                          

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droghe, piercing ed endocardite batterica: se ne parlerà con "Brindisi Cuore"

BrindisiReport è in caricamento