menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza sangue, scende in campo anche Confindustria: "E un dovere civico"

Serve sangue di tutti i gruppi: invito rivolto a imprenditori ed esteso a tutti i cittadini

BRINDISI – Dopo la richiesta di sangue da parte del centro trasfusionale dell’ospedale Perrino di Brindisi e la donazione da parte di carabinieri, vigili del fuoco e cittadini tramite le varie associazioni che operano sul territorio, anche Confindustria Brindisi lancia un appello a favore della donazione, a tutti gli imprenditori del territorio e non solo. Serve sangue di tutti i gruppi.

“Doniamo il sangue: è un dovere civico ed una manifestazione di sensibilità” si legge nella nota inviata agli organi di informazione che porta la firma del direttore Angelo Guarini.

“La rilevata criticità si manifesta  in particolar modo durante il periodo estivo, conseguendone un maggiore impegno di tutti per ripristinare e aumentare le disponibilità di sangue per la crescente incidenza di politraumi ed interventi in regime di urgenza, unita al mantenimento del fabbisogno trasfusionale per i pazienti trapiantati, dializzati, leucemici e microcitemici, e pazienti domiciliari. Si rivolge, pertanto, un pressante invito a donare, indirizzato a chiunque - essendo nelle condizioni di farlo - vorrà presentarsi presso il Centro trasfusionale dell’ospedale Perrino, già a partire dal pomeriggio di oggi”

“Poiché il suddetto invito è esteso ad Enti, Istituzioni, Aziende e Associazioni, stante la nostra consolidata sensibilità verso esigenze di questa natura, nel pregarvi di recepire il sopracitato invito, vi raccomandiamo di divulgare l’appello perché la notizia raggiunga più persone. E’ necessario coinvolgere tutti i donatori, abituali e potenziali, per far comprendere che donare è un gesto di generosità che può salvare la vita di un’altra persona”.

Come donare

Ospedale Perrino, II Piano, di fronte al Reparto di Radiologia, dalle ore 8 alle ore 12 di mattina; occorre avere un’età compresa tra i 18 ed i 65 anni, peso maggiore di 50 kg e non aver assunto farmaci antinfiammatori negli ultimi 5 giorni; antibiotici ed antistaminici negli ultimi 15 giorni; non è consentito donare a digiuno (è suggerita una colazione leggera: caffè o the e due fette biscottate un’ora prima del prelievo. E’ vietato ingerire latte e derivati).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento